il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

UN GRANDE GRUPPO UNITO PER REGALARE UNA PICCOLA GRANDE EMOZIONE AI BAMBINI DEL REPARTO DI PEDIATRIA DELL’OSPEDALE S. GIOVANNI DI DIO RUGGI D’ARAGONA

 

 

 

 

Clementina Leone

La scorsa settimana, presso il reparto di pediatria dell’Ospedale S. Giovanni di Dio Ruggi d’Aragona di Salerno, diretto dal Primario dott. Rosario Pacifico, alla presenza delle forze dell’ordine, c’è stata la cerimonia di consegna ufficiale di un mega televisore donato a quel reparto dall’Associazione “Noi donne soprattutto”. Lo stesso, consegnato mesi fa da parte della predetta associazione, fu misteriosamente trafugato, mentre si trovava ancora imballato all’interno del reparto di pediatria. Fortunatamente, dopo svariate indagini, è stato recuperato dagli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Sezionale Torrione, in servizio presso il drappello ospedaliero. Ma non finisce qui, perché, sempre grazie all’Associazione “Noi donne soprattutto” e a Immacolata Lambiase di “Sorpresa” a Mercato San Severino che ha donato gadget palloncini ecc… ai bambini del reparto di pediatria, gli stessi, hanno potuto godere lo stesso giorno, anche del meraviglioso spettacolo benefico “Cenere e Magia”, scritto e diretto dalla bravissima regista Clotilde Grisolia, e interpretato in maniera magistrale dal gruppo di attori “Teatranti Per Caso” della scuola di teatro Crescere insieme con il teatro a Mercato San Severino, delle eccellenti insegnanti Rosa Santoro e Alfonsina Della Rocca. Vedere i sorrisi sui volti dei bambini, hanno dichiarato gli attori e la stessa regista Grisolia, che da tempo collaborano con l’ Associazione “Noi donne soprattutto”, non ha prezzo. Infatti, ha continuato la protagonista di Cenere e Magia, Veronica Carratù, uno dei cuori pulsanti dell’Associazione “Noi donne soprattutto”, interpretare il ruolo che mi è stato assegnato all’interno dello spettacolo, per me è sinonimo di grande responsabilità, perché il messaggio chiave della storia che raccontiamo portandola in scesa è, che non dobbiamo mai abbatterci, ma lottare sempre, perché dalle ceneri possiamo rinascere continuamente. Infine, tornando al reparto di pediatria, molto presto, con il ricavato della vendita del calendario degli allievi della scuola di teatro Crescere Insieme, saranno acquistate poltrone chemioterapiche, mentre invece per quanto riguarda l’Associazione “Noi donne soprattutto”, presto saranno fissati altri incontri con le scuole per sensibilizzare i ragazzi sul tema della prevenzione.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.