il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Il premio assoluto‘’Filippo Gagliardi 2019 ‘’ a ORAZIO BOCCIA,Arti grafiche Salerno.

PIETRO CUSATI

 

Filippo Gagliardi, imprenditore

Montesano Sulla Marcellana, 27 giugno 2019 - Il premio assoluto ‘’Filippo Gagliardi 2019’’ è stato assegnato a Orazio Boccia dell’arti grafiche Boccia di Salerno.

Boccia,87 anni, ha creato  un  impero nel mondo dell’industria grafica: l’ Arti Grafiche Boccia che nel 2012 ha celebrato  cinquant’anni di attività.

Sulla vita di Orazio Boccia è stato scritto un libro edito da Guida editori e curato dai giornalisti Bruno Bisogni e Roberto Race, “Storia di uno Scugnizzo”.

Premio alla cultura al Prof. Carmine Pinto,storico, per il suo testo: “La guerra per il Mezzogiorno. Italiani, borbonici e briganti1860-1870 edito da Laterza”. Carmine Pinto,  originario di Padula è professore ordinario di Storia Contemporanea presso l’Università degli Studi di Salerno e al giornalista de ‘’Il Mattino’’di Napoli Gigi Di Fiore,inviato speciale,saggista, per il suo testo: “L’ultimo re di Napoli. L’esilio di Francesco II di Borbone nell’Italia dei Savoia”.

“Non vogliamo sogni piccoli come le stelle, minuscoli spazzi di luce appesi nel buio, noi vogliamo sogni grandi, come il sole, quelli potenti che portano il giorno”.

La poesia di Angela Ferrara  ha emozionato la piazza di Montesano sulla Marcellana, in occasione del Premio Gagliardi e della seconda edizione dell’evento Mirabiliae, la ragazza 31enne uccisa nel settembre del 2018 a Cersosimo ,settecento abitanti,in provincia di Potenza dal marito, guardia giurata, anche lui poi suicidatosi.

La storia di Angela Ferrara si lega a Montesano sulla Marcellana, perché un anno prima aveva scritto un racconto dal titolo ‘’ Il potere dei sogni’’ sulla figura di Filippo Gagliardi.

che diventerà un libro pubblicato dal Comune di Montesano della Marcellana.

Orazio Boccia, imprenditore

Inoltre il premio Sociale alla famiglia di Angela Ferrara, poetessa e animatrice di eventi culturali dedicati ai bambini, all’ASMEF,l’Associazione Mezzogiorno Futuro. L’associazione nata nel novembre 2005 su iniziativa di un gruppo di amici, operanti tra Napoli, Roma, Salerno e Potenza nel campo delle attività editoriali, giornalistiche, politiche e sociali. Scopo sociale è “la valorizzazione delle identità territoriali del Sud, con particolare riferimento allo studio delle geografie e delle storie del Mezzogiorno d’ Italia”.Altri premiati  per il lavoro  alla Signora Manduca,proprietaria dell’Hotel Venezuela di Montesano Sulla Marcellana,a Vincenzo La Rocca imprenditore di Tardiano.Infine premio Testimoni Ambasciatori di Montesano a Giuseppe Manilia, Maestro pasticciere.

pietrocusati@tiscali.it

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.