il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

LUNA: il bar degli amici

Aldo Bianchini

SALERNO – Il “bar Luna”, anche nelle sue diversificate denominazioni sempre “bar Luna” resta nell’immaginario collettivo di un intero quartiere.

Siamo nel quartiere “Torrione”, nato come una costola della città e divenuto presto una zona residenziale, quasi d’elite, messo com’è tra il cuore della city e la popolosa e popolare zona tra Pastena e Mercatello.

Torrione funge anche da porta d’ingresso principale nella città, per via dello svincolo della tangenziale di “Sala Abbagnano – Torrione” per tutti quelli che provengono dal sud della provincia.

E nel cuore del Torrione, da decenni, esiste il “bar Luna” che è posto in una posizione strategica (di fronte alla Farmacia Grimaldi, sulla strada principale) all’incrocio tra Via Orofino e Via Torrione – Via Marino Freccia.

Grazie alla passione ed al sacrificio lavorativo del suo titolare Giulio Minieri (che qui vedete nella foto a sinistra, con l’aiutante Antonio a destra) il locale commerciale è resistito a tutte le intemperie, sia di carattere climatico che economico; intemperie che hanno attraversato e spesso travolto molte attività commerciali della zona.

La tenacia e la professionalità di Giulio hanno fatto si che la brillante attività superasse qualsiasi difficoltà e rimanesse impressa nel tempo e nell’immaginario collettivo della variegata clientela che quotidianamente affolla il locale commerciale fin dalle prime luci dell’alba.

Giulio Minieri è il primo, ogni mattina intorno alle cinque, ad aprire i battenti del suo bar per offrire i servizi alla prima clientela che di buon mattino si sposta per andare al lavoro.

E poi arriva la clientela stanziale che si intrattiene a lungo nel bar ed anche nelle sue adiacenze per discutere dei temi più svariati e con al centro sempre e comunque un particolare interesse per la Salernitana Calcio, per molti la squadra del cuore.

 

Ma la storia di Giulio si intreccia inevitabilmente con il caffè; quello che prepara Giulio nel suo “bar Luna” è davvero buono, per non dire eccezionale.

Un caffè che tutti, a dir poco, gradiscono centellinandolo con le famose “tre c” (come dicono a Napoli) anche perché l’igiene del prodotto offerto in tazzine e/o bicchieri è sempre di primissima qualità.

Provare per credere, è sufficiente portarsi nel “bar Luna” di Torrione per sperimentare e gradire la qualità del caffè e l’adeguata professionalità del suo titolare Giulio Minieri che non mancherà, anche per questa fine d’anno, di racchiudere in una foto storica buona parte dei suoi avventori più affezionati.

Da Giulio un augurio a tutti di buon anno 2020.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.