il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

UN GRANDE PLAUSO AL II CIRCOLO DIDATTICO E AL LICEO PUBLIO VIRGILIO MARONE DI MERCATO SAN SEVERINO DA PARTE DELL’ ASSESSORE CAVALIERE PER ESSERE ARRIVATE IN FINALE AL PREMIO SCRIVIAMO BIMED

da Clementina Leone

 

 

Durante la pandemia,  il grande lavoro che c’è dietro

al Premio ScriViAmo BIMED  dedicato alla Scrittura di gruppo,  non si è fermato, infatti i partecipanti hanno superato la seconda delle tre fasi che alla fine ci consegneranno i cinque racconti a cui verrà assegnato il Premio Scriviamo 2019/20. I 15 racconti che al momento sono in gara, sono stati consegnati dalla Giuria Popolare: 120 studenti dei diversi livelli d’Istruzione rappresentativi di 30 scuole italiane situate sul territorio nazionale e all’estero. Dal 1° maggio invece, la Giuria Tecnica, composta da esperti appartenenti al mondo della letteratura e dell’editoria , avrà a disposizione i racconti selezionati dalla Giuria Popolare e nella seduta del 22 maggio p. v. che si terrà presso la Biblioteca del Ministero dell’Istruzione saranno decretati i racconti vincitori del Premio per le categorie Minor, Maior, Medie, Junior e Senior. “La scrittura non è magia ma, evidentemente, può diventare la porta d’ingresso per quel mondo che sta nascosto dentro di noi. “La parola scritta ha la forza di accendere la fantasia e illuminare l’interiorità.”
Infatti è con grande soddisfazione ha dichiarato l’Assessore alle Politiche Culturali del Comune di Mercato San Severino Vincenza Cavaliere, da sempre molto vicina ai giovani, promotrice di tantissime iniziative, vedere che alla finale del premio “SCRIVIAMO” BIMED siamo arrivate due scuole di Mercato San Severino come il II Circolo Didattico diretto dall’eccellente Anna Buonoconto e il Liceo Publio Virgilio Marone diretto dall’ottima dirigente LUIGIA TRIVISONE. La scuola è la nostra carta d’identità, é questo come tanti altri traguardi importanti raggiunti dalle scuole di Mercato San Severino è un grande orgoglio per il Sindaco il dott. Antonio Somma e  per noi dell’amministrazione ha continuato l’assessore Cavaliere . Saper scrivere è una competenza fondamentale per aver successo a scuola e nel mondo del lavoro ha sottolineato la dirigente Anna Buonoconto, infatti , è risaputo che i bambini pensano a livello pratico prima di fare e prima di dire, ma è altrettanto risaputo che è compito della scuola quellodi accompagnare tutti i bambini alla miglior padronanza possibile del pensiero logico, inteso come capacità di riflettere, prevedere, valutare.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.