il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Donato Pica Spiega i motivi della sua candidatura alle Regionali nella lista di “Noi Campani con De Luca

da Gianfranco Stabile

 

“Ho deciso di candidarmi alle elezioni regionali del 20 e 21 settembre con l’intento di apportare un contributo di Esperienze e Competenze a servizio della provincia di Salerno, con un occhio di riguardo alle problematiche delle Aree Interne e della Costiera Cilentana”. Donato Pica, sindaco di Sant’Arsenio, annuncia così il suo impegno nella lista Noi Campani con De Luca.

 

Il politico salernitano prende atto del situazione politica locale. “Negli ultimi 5 anni sono stato in religioso silenzio e mi sono concentrato sul lavoro dell’amministratore locale. Nel mentre, il panorama valdianese non ha mostrato nulla di nuovo –né sul piano individuale, né progettuale– confermandosi frammentato come non mai”.

 

Forte di una lunga esperienza politica, che lo ha visto protagonista anche nel Consiglio regionale della Campania –col prestigioso incarico di presidente della Commissione Mobbing– Pica da oltre tre anni ricopre il ruolo di Sindaco di Sant’Arsenio. In questo breve lasso di tempo, pur alla guida di un Comune che conta appena 2700 abitanti, la sua amministrazione comunale ha portato a casa oltre 10 milioni di finanziamenti pubblici. Tra cui opere strategiche quali la Fibra Ottica, la messa in sicurezza dal Rischio Idrogeologico, Scuole, Impianti Sportivi e, soprattutto, il rilancio dell’ospedale Santissima Annunziata destinatario di oltre 5 milioni di euro dopo decenni di totale abbandono.

 

“Noi Campani con De Luca”, capeggiata da Clemente Mastella, sosterrà la coalizione di centrosinistra e quindi il Governatore uscente Vincenzo De Luca. Pica è motivato e sicuro della scelta. “Mi candido perché sento di essere nelle condizioni psicofisiche di poter dare ancora un contributo: sia in termini di idee che di progettualità, lavoro ed operatività. Interpellando vari amici mi sono accorto che chiedere il voto direttamente per sé aumenta il consenso rispetto al chiedere di orientarsi su una terza persona. In questo modo apporto alla coalizione un contributo maggiore”.

 

Sul candidato presidente del Centrosinistra non ho dubbi “De Luca è l’unico in grado di guidare alla svolta la Regione Campania”.

 

Consapevole dell’occasione storica rappresentata dal sostegno dell’Europa conseguente alla drammatica pandemia da Covid19, Pica ha bene in mente gli obiettivi che il prossimo Consiglio Regionale dovrà perseguire con Competenza e Dedizione al Lavoro. “La Campania ed in particolare la provincia di Salerno hanno bisogno di infrastrutture che mirino all’innovazione. Penso alla mobilità veloce ed ecologica. Il definitivo sviluppo delle energie rinnovabili in tutti i settori della società è un punto cruciale. La Sanità dovrà essere puntuale e capillare. Sarà poi strategico sviluppare reti di dati avanzate, stabili e sicure. L’agricoltura dovrà recuperare le tipicità ma anche guardare all’innovazione. In fine, tutti questi settori, grazie agli investimenti pubblici del recovery fund, avranno significativi risvolti sul piano occupazionale che dovrà favorire il totale coinvolgimento delle donne, sia nei ruoli che nelle remunerazioni”.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.