il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Sala Consilina, arresto in flagranza di reato di un uomo ritenuto responsabile di truffa aggravata a carico di un anziano.

 

la redazione

Il capitano Paolo Cristinziano

SALA CONSILINA – Prima brillante operazione portata a compimento dal nuovo capitano dei carabinieri (comandante la Compagnia di Sala Consilina) dr. Paolo Cristinziano che da pochi giorni è giunto a Sala Consilina.

Difatti i carabinieri della locale stazione, a conclusione di un servizio di osservazione, hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, un uomo residente nel napoletano (classe 1957), ritenuto responsabile di truffa aggravata a carico di un 75 enne del luogo.

Il truffatore nei giorni scorsi aveva già avvicinato l’anziano convincendolo di essere vittima di un sortilegio capace di creargli gravi problemi di salute facendosi consegnare la somma di 1000 euro in contanti.

Con la medesima scusa, il presunto “mago” ha incontrato di nuovo l’anziano all’interno del cimitero di Sala Consilina con l’intento di farsi consegnare l’ulteriore somma di euro 500 in  contanti  quale corrispettivo della propria intercessione per eliminare il maleficio. All’incontro questa volta, erano presenti i carabinieri della Stazione di Sala Consilina che dopo aver notato la consegna del denaro da parte dell’anziano, sono intervenuti arrestando l’uomo e riconsegnando alla vittima il maltolto.

L’autore della truffa dopo le formalità di rito è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Potenza.

 

Come organo d’informazione non possiamo non segnalare la grande sensibilita’ verso la grande problematica degli anziani e, soprattutto, del reato più odioso che  e’ quello delle truffe in loro danno.

 

 

 

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.