il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Elezioni 2021: i sindaci di Salerno

Aldo Bianchini

Palazzo Guerra - sede dell'amministrazione comunale di Salerno

SALERNO – Fra qualche mese, in piena primavera 2021, la città sarà chiamata alle urne per il rinnovo del Consiglio Comunale che è rimasto in carica negli ultimi cinque anni, con a capo il sindaco Vincenzo Napoli (architetto, detto Enzo). Il primo sindaco di Salerno del secondo dopo guerra fu Silvio Baratta.

Nelle ultime elezioni amministrative del 2016 scesero in campo ben 10 candidati per la poltrona di sindaco: Enzo Napoli (70,49%), Roberto Celano (9,59%), Dante Santoro (6,19%), Antonio Cammarota (4,02%), Giampaolo Lambiase (3,80%), Raffaele Adinolfi (1,72%), Gianluigi Cassandra (1,54%), Antonio Iannone (1,53%), Giuseppe Amodio (0,57%) e Marco Falvella (0,50%).

Silvio Baratta (sindaco dal 6 marzo 1944 al 19 dicembre 1946). Nacque a Perito il 4 gennaio 1887 da Pietro e da Stefania Gialdini. Avvocato, mutilato della guerra 1915-18, iscritto al Partito Nazionale Fascista nel 1940 a sostegno dell'entrata in guerra, il 2 giugno 1944 il giornale l'Azione lo definirà un fascista fino alle ore 22,45 del 25 luglio 1943. Già commissario per successione a Cuomo, ancorché appellato sindaco (in realtà tale figura sarà ripristinata soltanto dopo la sua nomina con il Regio decreto legge 4 aprile 1944, n. 111), in effetti fu un quarto podestà, in quanto nominato dall’ultimo Regio prefetto della città. Lo stesso prefetto gli affiancherà una giunta che incontrerà, per il metodo di nomina autoritaria, l’ostruzionismo della Democrazia del Lavoro, del Partito d’Azione, del Partito Socialista e del Partito Comunista; saranno ad essa favorevoli il Partito Liberale e la Democrazia Cristiana. Nel corso del suo mandato saranno avviate le procedure per le prime elezioni comunali del dopoguerra. Morirà nel 1961.

In circa 77 anni di storia del secondo dopo guerra ben 21 personalità hanno ricoperto la carica di sindaco di Salerno; 7 di loro hanno esercitato tale carica per più volte con la seguente classifica: Vincenzo De Luca (5), Alfonso Menna (4), Alberto Clarizia (3), Vittorio Provenza (2), Nicola Visone (2), Vincenzo Giordano (2) e Enzo Napoli (2).

 

Gli altri 14 una sola consiliatura o parte di essa: Silvio Baratta, Matteo Rossi, Luigi Buonocore, Mario Parrilli, Francesco Alario, Gaspare Russo, Walter Mobilio, Pellegrino Cucciniello, Bruno Ravera, Ennio D’Aniello, Renato Borrelli, Aniello Salzano, Michele Scozia e Mario De Biase.

 

Il sindaco che è rimasto in carica per il minor tempo è stato  Vittorio Provenza che nel suo primo mandato è rimasto in carica per soli 15 giorni dal 9/3 al 24/3/1977; poi esercitò nuovamente l’incarico per 276 gg. dal 6/3 al 12/9/1985; 291 giorni in tutto che lo pongono al 12° nella classifica di longevità dal 1944 ad oggi.

All’ 11° posto e primo degli esclusi dalla “top ten” l’ex sindaco Aniello Salzano rimasto in carica per 390 giorni (13 mesi) nel periodo dal 23/1/1984 al 12/2/1985.

La città di Salerno ha anche registrato la presenza di 3 commissari prefettizi: Lorenzo Salazar (2/5/52-10/7/55), Antonio Lattarulo (2/7/93-13/11/93) e Mario Laurino (13/11/93-6/12/93).

 

Ed ecco la “top ten” dei più longevi sindaci di Salerno nella carica istituzionale:

 

1°        Vincenzo De Luca                   5.460 gg.                     182 mesi

2°        Alfonso Menna                        3.720                          124

3°        Vincenzo Giordano                2.220                           74

4°        Vincenzo Napoli                      1.980                          66 (a maggio 2021)

5°        Luigi Buonocore                      1.903                          64

6°        Mario De Biase                          1.800                          60

7°        Gaspare Russo                          1.530                          51

8°        Alberto Clarizia                       1.320                          44

9°        Silvio Baratta                           1.020                          34

10°       Michele Scozia                          510                          17

 

Per le elezioni 2021 quanti candidati sindaci ci saranno ? Difficile dare una risposta; dalle chiacchiere sembra di dieci e, forse, meno di venti.

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.