il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Elesioni 2021: Salernitani doc “Occorrono più sicurezza e manutenzione. Appena possibile organizzeremo visite guidate per le scolaresche”

Giuseppe Manzo

(Portavoce “Salernitani doc”)

 

Massimo Staglioli - presidente Ass. Salernitani Doc

SALERNO – Non solo degrado e mancata manutenzione ma anche furti e atti di vandalismo: questa è la fotografia attuale del  cimitero di Brignano. Da settimane il luogo di culto cittadino è divenuto terra di nessuno. Non mancano lamentele e segnalazioni di visitatori costretti a vivere questo disagio. Una condizione indecorosa per un luogo che dovrebbe essere trattato con grande cura e rispetto. Da tempo le denunce sulle condizioni del cimitero parlano di incuria e scarsa attenzione da parte del Comune. Infatti sono cadute nel vuoto le numerose sollecitazioni rivolte all’amministrazione comunale affinché proceda in tempi urgenti alla risoluzione delle problematiche presenti. A raccogliere le tante segnalazioni dei cittadini è stata l’Associazione Salernitani Doc, presieduta da Massimo Staglioli. “Ormai – denuncia Staglioli – non suscitano più clamore i diversi furti di suppellettili e statue dalle tombe dei defunti, anche se c’è da evidenziare che sono diverse le problematiche sollevate che riguardano l’intera area cimiteriale. Con la stagione invernale, poi, i fusti arborei necessitano di un monitoraggio continuo, onde evitare pericolose cadute, come accaduto qualche anno fa, procurando ingenti danni alle sepolture sottostanti. Le visite ai nostri defunti, durante una giornata piovosa diventano così una vera e propria impresa, costretti a fare lo slalom tra le pozzanghere che si formano lungo i percorsi pedonali. Difficoltà anche per coloro che necessitano di utilizzare una toilette, mentre sembra funzionare bene il servizio navetta per le persone con difficoltà a deambulare. Un servizio di pulizia e cura del verde – prosegue il presidente dei Salernitani Doc – andrebbe migliorato così come la manutenzione dei fontanini, delle luci votive e la realizzazione di piani di appoggio nelle aree dei loculi”. Alla luce di queste segnalazioni, è evidente che bisogna apportare una maggiore manutenzione e cura delle aree, anche se oggi il principale problema riscontrato è certamente la sicurezza. L’istallazione di un accurato sistema di videosorveglianza e la presenza di vigilantes/ custodi potrebbero certamente limitare i furti e gli atti vandalici. Il presidente Staglioli e il direttivo dell’Associazione Salernitani DOC, sempre al fianco dei cittadini, chiedono all’amministrazione comunale di riservare la giusta attenzione all’area cimiteriale, consentendo a tutti coloro che visitano i propri cari una migliore fruizione degli spazi. È questa l’occasione per rendersi promotore ed organizzare in sinergia con il Comune, appena l’emergenza sanitaria lo renderà possibile, una visita guidata per le scolaresche al Cimitero Monumentale, affinché  possano essere conosciuti e ricordati anche dalle giovani generazioni gli uomini illustri della nostra amata città.

 

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.