il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Comunità Montana Vallo: Gaetano Spano annuncia una partenza sprint

Annalisa Corinaldesi

Gaetano Spano - consigliere comunale di Sassa e assessore alla Comunità Montana Vallo di Diano

SALERNO – Poche settimane fa il Consiglio di Amministrazione della Comunità Montana Vallo di Diano e Tanagro ha eletto il nuovo presidente nella persona dell’avv. Francesco Cavallone (sindaco di Sala Consilina, presidente del Piano di Zona e presidente del Distretto Sanitario) nel segno del cambiamento dopo oltre un decennio di presidenza affidata a Raffaele Accetta (architetto – sindaco di Monte San Giacomo); è di ieri la notizia della prima riunione di Giunta per avviare la fase del rilancio e del cambiamento.

Corposo l’elenco delle deleghe assegnate ai due assessori nominati ad inizio di marzo: a Gaetano Spano (consigliere comunale di Sassano e già Assessore nella precedente Giunta guidata dal Presidente Accetta) vanno Forestazione, Attività Produttive, Politiche Ambientali, Protezione Civile, Calamità Naturali e Cultura; ad Antonio Pagliarulo (Presidente del Consiglio di San Pietro al Tanagro) i Lavori Pubblici, Trasporti, Agricoltura, Infrastrutture, Servizi Comprensoriali, Bilancio e Turismo.

 

Abbiamo intervistato l’assessore Spano che ha espresso tutta la sua carica necessaria per rilanciare il lavoro che egli stesso aveva iniziato nella precedente giunta e per lavorare all’unisono con l’altro assessore (Pagliarulo):

 

“”Ieri abbiamo fatto la prima giunta e il presidente Cavallone ci ha consegnato le deleghe che dovremo portare avanti in questo mandato comunitario, quello che mi piace sottolineare è il clima di collaborazione e di sinergia che è nato tra noi, a mio avviso, un ottimo punto di partenza per raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati.

Per quanto riguarda la delega alla forestazione, tutelare e accrescere l’immenso patrimonio boschivo del nostro territorio, sarà l’obiettivo prioritario, rafforzando l’importanza della montagna in qualità di risorsa strategica, e valorizzandone ogni singola caratteristica attraverso interventi mirati. In raccordo con le amministrazioni, verranno redatti i  piani di forestazione attraverso i quali saranno individuate le esigenze prioritarie da mettere in cantiere per ogni singolo comune.

Insieme al direttore Beniamino Curcio si programmeranno i vari progetti  P.S.R. per ottenere le risorse necessarie e per una diversificazione della progettualità, dando sempre maggiore importanza alla gestione e alla programmazione di nuove aree verdi fruibili anche come luoghi per attività sociali.

I due assessori alla Comunità Montana Vallo di Diano e Tanagro: Antonio Pagliarulo e Gaetano Spano

Abbiamo deciso con il collega assessore Pagliarulo di condividere e dividere le deleghe di turismo e cultura per noi fondamentali per il rilancio del nostro territorio, uno dei tanti servizi al vaglio potrebbe essere un albo delle associazioni comprensoriali in modo da non far accavallare gli eventi ed essere punto di riferimento e confronto per tutte le varie realtà associative.

Per le deleghe di protezione civile e calamità naturali la redazione dei piani di emergenza insieme alla collaborazione tra i vari enti, ci porterà ad avere una visione unitaria degli interventi da attuare in caso di necessità, anche qui coinvolgendo le varie associazioni, riconosciute a livello regionale e nazionale, e che tanti si sono spese in questo periodo di totale emergenza.

Siamo consapevoli di dover lavorare con impegno e costanza per non deludere le aspettative dei sindaci che ci hanno dato la loro fiducia e di tutti i cittadini del nostro territorio””.

 

Da tutta la redazione gli auguri di buon lavoro ai due assessori della Comunità Montana valdianese.

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.