il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Buongiorno Salotto: da Pellezzano alla Florida, da Morra a Bianchini

 

Di Andrea Meo e Gianni Fiorito

Tratto da L’ora della Sera

Fondato da Marta Naddei

Diretto da Andrea Pellegrino

 

SALERNO – Continuano le iniziative online di cultura e di informazione de “Il salotto gastronomico di Luciano Provenza”, un gruppo Facebook  che può vantare 20mila iscritti riuniti dalla passione per la cucina e per il nostro territorio. Sabato 24 Aprile sono stati ospiti nella rubrica “Buongiorno salotto” il sindaco di Pellezzano, Francesco Morra, e Giuseppe Bianchini, proprietario della pizzeria “That’s amore” a Miami, Florida, originario di Salerno ed emigrato in America. La conduzione è stata come sempre affidata al padrone di casa, l’avvocato Luciano Provenza, accompagnato dal segretario nazionale della Federcomtur, Claudio Pisapia, e dal giovane giornalista Gianni Fiorito del Giannimondo. Questa volta la diretta è stata divisa in due parti. Nella prima parte è stato presente il sindaco di Pellezzano, il quale ha raccontato gli sforzi che sta compiendo la sua amministrazione per continuare a migliorare quello che è un comune in continuo sviluppo. La giunta Morra ha puntato sulla raccolta differenziata, attraverso attività di repressione e di sensibilizzazione, raggiungendo il 73% di raccolta differenziata nel 2020 e iniziando la raccolta porta a porta del vetro con l’eliminazione delle campane. Installati anche un sistema di  telecamere per la videosorveglianza, grazie al lavoro del consigliere delegato Ivan Facenda, per combattere l’abbandono illegale di rifiuti e contrastando la microcriminalità. La diretta è continuata tra argomenti di attualità, legati alle difficoltà degli esercenti per la pandemia, e tutte i lavori svolti dall’amministrazione Morra, dai nuovi parcheggi alla riqualificazione di scuole e impianti sportivi. Poi il sindaco si è esposto molto in merito alla questione delle fonderie Pisano, sostenendo l’urgenza di una delocalizzazione nell’immediato, tutelando salute e lavoro. La sensibilità alla tematica ambientale del giovane sindaco Francesco Morra è stata messa in evidenza anche dall’importante impegno preso in diretta nel Salotto Gastronomico: la riqualificazione del parco fluviale dell’Irno. Infine, l’immancabile prova culinaria a cui viene sottoposto ogni politico ospite di Provenza: Francesco Morra è un buon cuoco specializzato in varie tipologie di risotti e molto attento ai prodotti della sua alimentazione, avendo scoperto di essere celiaco.  Nella seconda parte è stato ospite Giuseppe Bianchini, figlio del giornalista del Quotidiano di Salerno, Aldo Bianchini. Bianchini junior era in diretta dall’America, in cui era notte inoltrata a causa del fuso orario. Giuseppe ha narrato ai salottieri la dimensione americana, ma soprattutto la sua realtà in Florida ai tempi del covid19. Si è parlato di american dream e di come negli Stati Uniti sia possibile sfondare nel campo lavorativo anche partendo da zero ed essendo tenaci e produttivi in maniera costante nel tempo. D’altronde, i valori americani si basano proprio sul saper sfruttare e cogliere ogni possibilità per raggiungere prosperità economica, tutto scandito dai ritmi frenetici delle vite di ogni americano. Per quanto riguarda la situazione del covid19, va tenuto presente che la Florida è uno Stato governato dai Repubblicani, in cui non è mai stato presente il coprifuoco durante tutto il periodo della pandemia di covid 19. Da chef e pizzaiolo che ha deciso di investire nel cibo italiano in America, Bianchini ha rivelato di come oltreoceano i ristori a causa delle limitazioni siano stati soddisfacenti e sufficienti a tutelare impresa e lavoratori, parlando con orgoglio della nazione che da tanti anni lo ospita, insieme ai suoi figli. Per quanto riguarda i vaccini, è stata sottolineata una situazione paradossale: in America Giuseppe e i suoi giovani figli sono stati vaccinati mesi prima rispetto al padre settantenne in Italia.  Abbandonare la propria terra di appartenenza non è mai facile e ha alle spalle ragioni ed emozioni complesse e contrastanti, il proprietario di “That’s amore” questo lo ha fatto intuire più volte, dichiarando di non visitare l’Italia da tanti anni, ma augurandosi di “tornare a casa” il prima possibile, nonostante la sua nuova casa, in Florida sia ugualmente bella, seppur in maniera diversa, una diversità a cui è oramai abituato anche a livello culinario, ogni qual volta che i suoi clienti gli chiedono di preparare una pizza con l’ananas.

 

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.