il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

W la Rai …….

Dr. Stefano Antonello Aumenta

(Presidente Pro Loco Sassano)

 

Dott. Stefano Antonello Aumenta

Così cantava Renato Zero già nel 1982.

Premesso che chiunque voglia fare delle discriminazioni, circa le preferenze sessuali,  delle persone è un perfetto imbecille, devo esprimere il mio malinconico dispiacere circa i  personaggi politici che hanno voluto esprimere la loro presa di posizione, su quello che ha detto ieri Fedez, a margine del concerto del primo maggio.

Fedez, ovvero, Federico Leonardo Lucia, originario di Potenza ha dichiarato di essere un nipote di Ninco Nanco, un eroe di Melfi, passato alla storia come un  brigante lucano, per aver difeso la sua Terra e celebrato da Edoardo  Bennato, in una famosa canzone.

FEDEZ mentre si esibisce al concertone del 1° maggio a Roma

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Tale canzone che, in un passato articolo, ho riportato nel suo testo integrale è dedicata proprio a Giuseppe Nicola Summa. Chiunque potrà riascoltarla sulla rete. La Regione Basilicata avrebbe dato, nel 1864, 15.000 lire a chi avesse assicurato alla giustizia tale personaggio.

A questo punto, la mia domanda nasce spontanea, come può un artista dire, da un palco pubblico, una verità ovvia ?

Come può un artista accusare esponenti politici per loro affermazioni forse sbagliate, ma, già puniti dai loro elettori ?

Come può un artista essere pagato da tutti noi per tali esternazioni ?

Enrico Letta ha subito approvato le banali esternazioni di Fedez.

Enrico Letta è il nipote di Gianni Letta di Forza Italia.

Caro Enrico, non avrei mai pensato di replicare la frase di Renzi, “Enrico stai sereno”….. ma di cosa parliamo, allora ?

Se Fedez fa le sue esternazioni per motivazioni di natura esclusivamente pubblicitaria, che motivo ha il Partito Democratico di trovare in ciò un suo paladino ?

Perché dobbiamo pagare il canone RAI per far vivere nell’agiatezza chi è stato già baciato dalla fortuna ?

Perché la RAI fa servizi su argomenti banali, senza interessarsi delle aree interne ?

Forse i loro redattori sono più interessati a riscaldare le sedie e accontentare i potenti  di turno ?

Chiedo scusa, ma io non voglio più pagare il canone della RAI.

Chi è con me dia la sua adesione a questo giornale, appena sarà possibile, organizzeremo una manifestazione, sperando che qualche politico, illuminato,  si associ.

3 Maggio del 2021

 

2 Commenti

  1. Carissimo Presidente Aumenta,le esternazioni di Fedez sono diventate a torto un caso politico,i politici in questo periodo delicato per il paese devono occuparsi dei problemi seri che affliggono la popolazione dalla pandemia e dalla mancanza di lavoro. Condivido che la RAI purtroppo da pochissimo spazio e notizie alle aree interne ma si occupa prevalentemente delle aree cittadine e metropolitane ,eppure si paga lo stesso importo del canone sia nei piccoli paesi che nelle città. Il servizio pubblico deve occuparsi anche dei problemi che affliggono le aree interne,a mio sommesso avviso è’ un grave errore della RAI non decentrare almeno a livello provinciale le sedi della RAI,ora sono solamente nei capoluoghi di Regione .Le zone interne vengono quasi ignorate? Perchè?

  2. BENVENUTO AL MONDO CON IL COPRIFUOCO FINO ALLE ORE 22,00? Dalla seconda metà di maggio 2021 l’Italia riapre ai turisti,si potrà tornare a viaggiare in tutto il paese con un pass verde nazionale , che consente lo spostamento anche nelle regioni arancioni o rosse, in attesa che entri in vigore il green pass europeo previsto per la metà di giugno 2021. Il turismo è una delle chiavi per rilanciare il paese.Il pass sarà in vigore dal 15 maggio 2021, in attesa che entri in vigore quello europeo a metà giugno 2021, con l’obiettivo di offrire a chi vuole venire in Italia “regole chiare e semplici” per garantire la massima sicurezza. Come sarà il pass per gli stranieri? La linea è quella già indicata nel decreto attualmente in vigore per le ‘certificazioni verdi’ che consentono agli italiani di spostarsi tra regioni di colore diverso: l’attestato di avvenuta vaccinazione, con entrambe le dosi e solo con i vaccini autorizzati dall’Ema, il certificato di guarigione o un tampone con esito negativo effettuato nelle 48 ore precedenti. La ripresa dei viaggi e del turismo è cruciale per la ripresa economica globale. TOGLIERE DA SUBITO IL COPRIFUOCO ALLE ORE 22,00!

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.