il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

“Penne, righe e cala®i”, di Maria Giovanna Santucci

 

Maddalena Mascolo

MINORI – La quindicesima edizione di ”incostieramalfitana.it”, Festa del Libro in Mediterraneo, è una kermesse che si snoda nelle chiese, nelle piazzette , nei  musei civici e nei siti storici dei paesini della Costiera Amalfitana:  Praiano, Maiori, Amalfi, Atrani, Cetara, Minori, Tramonti, ed infine a Salerno dal 21 maggio all’11 luglio 2021.

Il giornalista Alfonso Bottone, editore, scrittore, poeta e promotore culturale, è l’ideatore e direttore organizzativo di tale kermesse.

Il 21 giugno a Minori, nella piazzetta di Largo Solai dei Pastai, all’interno  della manifestazione “I Salotti Letterari”, la giornalista Maria Giovanna Santucci, che si occupa di enogastronomia, figlia dei mitici anni ’60, studiosa di Storia, Costume e Società , cittadina del mondo, esploratrice di borghi, città, ristoranti, piatti, abbinamenti e sapori, scrive di cibo e benessere ed organizza eventi culturali ed enogastronomici tematici, e qui presenta il suo primo libro: “Penne Righe e Calama(r)i”.

Un libro diverso dagli altri, perché si legge come un menù, seduti intorno alla tavola della conoscenza, conoscenza intesa come assimilazione del leggere (mangiare) e del digerire un buona lettura… semmai un classico della letteratura!!

Maria Giovanna Santucci, giornalista e scrittrice, specializzata in enogastronomia

Imbandire con i lettori la tavola della conoscenza attraverso libri che trasformano in performance culinaria, il cibo in nutrimento per il cuore e per l’anima.

La cucina, letta tra le righe di un romanzo, dove gli “assaggi”, dall’aperitivo al caffè,  sanno di emozioni ,ricordi e  desideri : dai Promessi Sposi, alla Blixen, arrivando nelle campagne della Meung sur Loire,  in compagnia di Simenon, sorseggiando un calice di novello!

La performance della conoscenza letteraria, trasformata in culinaria, per Maria Giovanna Santucci era iniziata tempo fa con la rubrica mensile  il “Libro è servito”,  presente su Il Quotidiano di Salerno, ma oggi diventata ” Penne righe e Calama(r)i”.

 

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.