il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

*Nuovo Ruggi, Sarno: “Nel frattempo l’azienda ospedaliera cade a pezzi”*

da Uff. Stampa
“Mentre la Regione Campania sponsorizza, per l’ennesima volta, il nuovo ospedale, l’attuale azienda ospedaliera universitaria Ruggi d’Aragona cade letteralmente a pezzi”. L’avvocato Michele Sarno, candidato sindaco per la città capoluogo, commenta così l’ennesima presentazione di ieri mattina in merito al progetto del nuovo nosocomio in città. È di pochi giorni fa la notizia di infiltrazioni d’acqua al pronto soccorso, a causa della pioggia. “Piuttosto che lanciare spot elettorali si intervenga immediatamente per la riqualificazione del Ruggi. È inaccettabile che si continui a giocare sulla pelle dei cittadini – ha attaccato il candidato sindaco – Ancora oggi facciamo i conti con liste d’attesa infinite, reparti che risentono della mancanza di personale, professionisti d’eccellenza costretti ad andare via”, ha ribadito Sarno ricordando che per l’Asl di Salerno sono oltre 9700 le prestazioni chirurgiche recuperabili e oltre 3mila quelle mediche. “Una fotografia che non lascia spazio a dubbi o interpretazioni, ci gridavano “mai più ultimi” e oggi siamo ultimi per prestazioni sanitarie – ha detto infine il candidato sindaco – Basta presentazioni da spot elettorali, la politica assuma quel ruolo centrale che dovrebbe avere, soprattutto quando si fanno i conti con le difficoltà economiche dei nostri concittadini, spesso costretti a scegliere se potersi curare oppure no”.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.