il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Il più grande spettacolo del Bilderberg.

 

 

da Antonio Cortese (giornalista)

 

Un pianeta abitato da giovanotti che si bisticciano per chi ha ragione è in balia di informazioni scientifiche sbugiardate quotidianamente. Questo perché il club esclusivo extranazionale fondato da un nazista, ogni anno invita nei cottage di mezzo mondo i politici più influenti per trasformarli in pedine da muovere in determinate aziende con salamelecchi atti a farli sentire più importanti di ciò che i media possano dire di loro. Da questo club, non stranamente è stato escluso il magnate di Milano poiché se li sarebbe divorati o coi suoi media li avrebbe “sputtanati”. Il club invece recluta persone mediocri, che non fanno parte della crème. Vasta letteratura nata in U.s.a., underground o indipendente viene spacciata per cospirazionista anche sul web, poiché cerca di diffondere l’esistenza di questa organizzazione i cui avvocati, non solo del mondo legale, li buttano sotto al tappeto a suon di detersivi economico-partecipativi o illusorie promesse per andare a sciare con loro nei bunker austro-svizzeri. Se il tema principale nell’agenda-setting dei radiogiornali e telegiornali é la salute, fino ai siti di informazione su internet, questa propaganda privata subliminale ben si inserisce nei social per milioni di utenti ancora al buio di molti abc della realtà che li circonda o manovra e con troppa probabilità é fonte di questo circolo. La salute è la prima cosa, si dice, ma proprio perciò bisogna stare attenti a chi se ne accaparra la gestione, non semplicemente come i comuni mortali possano pensare sia un affare delle amministrazioni A.s.l, U.s.l e sindacati annessi che con questa emergenza si è confuso negli altri settori.

 

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.