il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Sabato 30 ottobre 2021, “Feliz Cumpleanos Dieguito’’, l’Argentina celebra il mito di “‘’El pibe de oro’, Maradona, il sogno benedetto’’, sarebbe stato il suo 61° compleanno.

 

dr. Pietro Cusati (giornalista)

Il Presidente Argentino, Alberto Fernandez ,ha firmato il decreto che ha dichiarato “patrimonio nazionale argentino”, la casa natale di Diego Armando Marradona ,ex fuoriclasse del Napoli, al civico 523 di Calle Azamor ,nella bidonville de Villa Fiorito. L’Argentina celebra, sabato 30 ottobre 2021 , il mito di Diego Armando Maradona, sarebbe stato il suo 61° compleanno.    Nel decreto viene precisato che quella casa “rappresentò per lui, durante tutta la sua vita, la fedeltà alle proprie origini e il legame profondo che lo univa alla sua famiglia”.“Dieguito’’,nacque a Lanùs, una città a sud di Buenos Aires, il 30 ottobre 1960. Nella sua carriera ‘’El pibe de oro’’ totalizzò, tra campionati e coppe, 571 gol. Il celebre calciatore argentino ha avuto una carriera invidiabile, ed è stato eletto nel 2000 come “miglior calciatore del secolo“. Dal 2008 al 2010 ha rivestito il ruolo di allenatore della nazionale del suo Paese. Dopo una complessa trattativa Maradona arrivò al Napoli nel 1984, facendo vincere al club il suo primo scudetto nel campionato 1986-87. Napoli lo accolse con calore e applausi.Agli esordi della sua carriera venne definito dalla stampa  “il Pelé bianco degli argentini”.Ha pubblicato due libri, Io sono el Diego (2002) e La mano di Dio. Messico ’86. Storia della mia vittoria più grande (2016).Prende il via una serie televisiva dedicata alla vita di Diego, “Maradona, il sogno benedetto” che, dopo l’esordio in Argentina, sarà diffusa da Amazon Prime in 250 paesi del mondo.  Ad interpretare il ‘Pibe de Oro’ in tre differenti fasi della sua vita saranno gli attori Nazareno Casero, Juan Palomino e Nicolas Goldschmidt, con ‘ricostruzioni’ di partite giocate da il ‘Diez’ in Argentina, Spagna, Italia, Uruguay e Messico, paese quest’ultimo dove Maradona vinse i Mondiali con l’Albiceleste’ nel 1986. Anche in un Comune del Molise ,Castellino Del Biferno (Campobasso), sabato prossimo 30 ottobre 2021, dedicherà una intera giornata a Diego Armando Maradona inaugurando una statua chiamata “D10S”, del Pibe de Oro,realizzata dal Sindaco  Enrico Fratangelo.   Nel 2020 nello stesso comune ci fu un’altra singolare iniziativa dedicata al calciatore argentino, furono coniate delle monete con l’immagine di Maradona. Peppe Bruscolotti,70 anni,festeggiati nel suo paese  Sassano (SA), attualmente è un apprezzato  opinionista televisivo, è stato il capitano del Napoli fino al 1986, quando decise di consegnare la fascia di Capitano a Diego per far vincere lo scudetto al Napoli ,cosa che avvenne nel successivo campionato. ’’ Per lui l’amicizia era una cosa fondamentale e per me Diego è stato molto importante, ricorda sovente Bruscolotti. Gli ho dato la fascia da capitano una sera a Macerata quando ho capito che sarebbe stato il giusto riconoscimento per il campione che mi avrebbe potuto regalare lo scudetto. Lui mi disse: Non ti farò smettere senza aver vinto il campionato. E ha mantenuto la promessa’’.

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.