il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

UCRAINA: l’azienda ospedaliera Ruggi si attrezza

 

da Maria Romana Del Mese (portavoce AOU-Ruggi)

 

SALERNO – Le conseguenze devastanti della guerra in Ucraina, sono state motivo da parte dell’AOU San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno, di elaborare un piano di accoglienza per bambini che arrivano in Italia e che sono bisognosi di cure mediche. In seguito alla recente e dimostrata disponibilità del Ruggi, ad offrire assistenza a tali soggetti pediatrici, a partire dall’ epoca neonatale, la richiesta in questione, è stata accolta, nell’ambito di un rapporto di affiancamento e gemellaggio con l’Azienda Ospedaliera Santobono Pausilipon di Napoli, a sua volta inserito nella Rete degli Ospedali Pediatrici Italiani, della quale, in questo contesto,  ne farà parte anche il nosocomio Salernitano. Nello specifico, alla suddetta iniziativa, offrendo prestazioni di tipo intensivo e semi intensivo, in regime ambulatoriale e di ricovero, aderiranno le seguenti Strutture : Neonatologia – Terapia Intensiva Neonatale, Pediatria, Clinica Pediatrica, Neuropsichiatria infantile, Radioterapia Pediatrica, con l’affiancamento di esperti psicologi e di mediatori culturali. In tale occasione inoltre, e in segno di solidarietà e di supporto, la Torre Cardiologica del Ruggi, sarà illuminata da oggi con i colori della bandiera Ucraina.

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.