il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

I PRINCIPI COOPERATIVI E MUTUALISTICI DELLE BCC DOVE SONO ANDATI A FINIRE?

da Pietro Cusati (Giurista-Giornalista)

 

 

 

 

 

 

Nel dibattito provocato dalla incorporazione invertita della Banca 2021 nella più piccola BCC di Buccino e i Comuni Cilentani, la triplice anima :bancaria,cooperativa e localistica viene ignorata?  E’ opportuna l’incorporazione?

Perché i  profili storici, cooperativi e mutualistici della Banca 2021 non sono stati considerati?

L’involuzione del sodalizio cooperativo,la diserzione delle assemblee, provoca  la disaffezione dei soci? I soci hanno il diritto giuridico di partecipare effettivamente alle assemblee? Sui dubbi dell’aggregazione è intervenuto con un’interessante puntuale  articolo sul quotidiano economico  Milano Finanza, del 29 marzo 2023, l’ex direttore di Banca D’Italia, Dott.Angelo De Mattia. Intanto il Senatore Prof. Avv. Francesco Castiello, alla luce delle citate e legittime domande di molti  soci ha presentato al Ministro del Tesoro  Giancarlo Giorgetti, un’ interrogazione parlamentare ,sulla vicenda della fusione bancaria tra la Banca 2021 e la Bcc di Buccino e dei Comuni Cilentani,chiedendo al Ministro del Tessoro di intervenire. L’interrogante ritiene che trattasi di una violazione «dell’articolo 45 della Costituzione che riconosce la funzione sociale della cooperazione a carattere di mutualità e senza fini di speculazione privata in quanto strumento di garanzia e di diffusione della democrazia economica». Il Sen. Castiello ritiene che l’attuale governance di Banca 2021 di aver messo in atto «l’esautoramento della compagine sociale dal procedimento di incorporazione della Bcc 2021 nella Bcc di Buccino e dei comuni cilentani , procedimento che è stato avviato senza alcun coinvolgimento dei soci dell’incorporanda Bcc 2021, neppure a livello di sommarie informazioni, tanto che i soci verranno messi nella condizione di vedersi convocati in assemblea straordinaria per la mera ratifica dell’incorporazione, in pratica decisa dai presidenti e legali rappresentanti delle due Bcc con un’operazione verticistica alla quale, per il difetto di informazione, mancherà un consenso consapevole da parte della base sociale».

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.