il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

RIGATONI ALLA CARCERATA

di Giovanna Santucci

La pasta alla Carcerata è un piatto originario della regione Lazio, in particolare nella città di Subiaco. Il nome “Carcerata” significa “imprigionato” e si dice che fosse il piatto preferito dei detenuti nella prigione locale.

Ingredienti:

300 gr. rigatoni/penne

250 ml di passata di pomodoro

200 gr. di salsiccia sbriciolata

100 ml di panna da cucina

1 bicchierino di cognac

1/2 cipolla

prezzemolo

peperoncino

olio evo

sale

 

Procedimento:

Mettete a cuocere la pasta in abbondante acqua salata.

In una padella larga e capiente mettete un filo di olio, un trito di cipolla, la salsiccia sbriciolata e rosolate il tutto aggiungete un pizzico di sale e sfumate con il brandy, unite la passata di pomodoro, il peperoncino. e la panna e lasciate cuocere per circa quindicina di minuti.

Scolate la pasta e saltatela in padella con il condimento, aggiungete il prezzemolo tritato fresco.

Il piatto è servito!!

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.