il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

RAINONE: Classifica Top 200 imprese di costruzioni, R.C.M. Costruzioni prima nel Sud*

 

da Giancarlo Frasca (portavoce Rainone-RCM)

I fratelli Rainone (Elio ed Eugenio) con il ministro delle infrastrutture on. Matteo Salvini

SALERNO – Ancora un grande balzo in avanti di ben nove posizioni per la R.C.M Costruzioni, l’impresa Campana della famiglia Rainone che, questa volta, si colloca al 29º posto nella edizione 2023 della classifica GUAMARI che elenca le 200 imprese di costruzioni più importanti d’Italia. La pubblicazione della classifica, sapientemente curata dal Prof.  Aldo Norsa, rappresenta uno degli eventi più attesi nel mondo delle costruzioni.  Con un incremento percentuale del 51% rispetto all’anno precedente ed un valore della produzione che supera i 144 milioni di euro, la R.C.M. Costruzioni consolida di fatto il primato in Italia nel settore delle infrastrutture portuali, grazie alla realizzazione di importanti opere marittime sull’intero territorio nazionale che è stata accompagnata da un generoso piano di investimenti in attrezzature e mezzi d’opera di alta specializzazione con investimenti per oltre 50 milioni di Euro. Le prospettive di ulteriore crescita sono confermate anche dalle recenti aggiudicazioni delle più importanti infrastrutture nei principali porti d’Italia.  “I risultati delle classifiche nazionali confermano il trend di crescita positiva e rappresentano il riconoscimento di una leadership nel comparto specialistico delle opere marittime”. Così i fratelli Elio ed Eugenio Rainone, che con la sorella Valeria gestiscono l’azienda creata dal papà Aldo. “Questo risultato positivo è il frutto del costante e duraturo impegno e della elevata competenza di tutto il team che assiste stabilmente la RCM Costruzione impegnato da molti anni a fornire i migliori standard di qualità  ai nostri clienti, sia pubblici che privati”.

R.C.M Costruzioni è attualmente impegnata nella realizzazione di rilevanti opere portuali tra cui la costruzione  di un mega bacino di carenaggio dell’area portuale di Sestri Ponente a Genova, i lavori del Ravenna Port Hub, il Terminal Ro-Ro del Porto di Cagliari  oltre che in opere infrastrutturali strategiche  nei porti di Cagliari, Palermo, Catania, Augusta, Trapani, Termini Imerese, Taranto, La Spezia, Brindisi, Marina di Carrara, Napoli e Salerno. Con un portafoglio ordini di circa 1,9 miliardi di euro per lavori da completarsi nei prossimi 5 anni, la RCM è attualmente impegnata nella sfida più importante, quella di portare a compimento molte delle opere finanziate con fondi PNRR nel rispetto degli stringenti tempi contrattuali garantendo l’elevato livello di customer satisfaction che ha consentito all’azienda di essere percepita come una delle realtà imprenditoriali più affidabili del Paese. “Guardiamo con entusiasmo e fiducia al futuro – concludono i fratelli Rainone – consapevoli delle capacità del nostro team e siamo ancora una volta pronti a dimostrare la nostra capacità di sviluppo e di adattamento anche alle difficili condizioni imposte dal PNRR”.

Ad esprimere soddisfazione per l’importante risultato ottenuto dall’azienda salernitana è anche Fabio Napoli, presidente di Ance Aies Salerno. “Il risultato prestigioso raggiunto dal gruppo Rainone, nostra associata, gratifica tutte le imprese che ogni giorno investono impegno e sacrifici e conferma la grande professionalità che anche il nostro territorio riesce ad esprimere, competendo con i più alti livelli nazionali”.

NOTA: L’argomento merita un approfondimento, soprattutto in relazione ad un vergognoso post apparso sotto la fotografia dei f.lli Rainone  (che l’attento Frasca ha inviato sul gruppo “Comunicati Stampa” – riservato ai giornalisti) alle ore 11.24 del 18.12.23 e successivamente cancellato. Un’assoluta vergogna per il giornalismo che, seppure di provincia, deve rimanere pur sempre giornalismo.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.