il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Novità … dalla Regione

Le ultime novità dal Consiglio regionale

Riceviamo e volentieri pubblichiamo l’informativa dell’on. Giovanni Baldi sulle ultime novità dal Consiglio Regionale della Campania.

Il consigliere regionale Giovanni Baldi, presidente della Commissione Consiliare Speciale “Politiche giovanili, Disagio sociale e Occupazionale” comunica che nella seduta del primo agosto scorso l’assise regionale ha stanziato 40 milioni di euro per i primi tre bandi per le Politiche sociali. Le azioni riguardano lo sviluppo di percorsi di integrazione e reinserimento nel mondo del lavoro di soggetti svantaggiati, la sostenibilità delle azioni dei centri multifunzionali nelle aree urbane degradate per l’integrazione sociale e lavorativa di soggetti deboli, la promozione di forme di cittadinanza consapevole e partecipativa (GIOVANI ATTIVI), la realizzazione e la gestione di centri polifunzionali  con la formazione di figure di animatori sociali. Nello specifico questi i riferimenti dei decreti dirigenziali:

POR CAMPANIA FSE 2007/2013 – Asse III “Inclusione Sociale” – Obiettivo Specifico: g) “Sviluppare percorsi di integrazione e migliorare il (re)inserimento lavorativo dei soggetti svantaggiati per combattere ogni forma di discriminazione nel mercato del lavoro” – Obiettivo Operativo: g2) “Sostenere l’azione nelle aree urbane degradate dei Centri multifunzionali per l’integrazione sociale e lavorativa di soggetti deboli e nelle aree marginali e a rischio di desertificazione”. Avviso pubblico “Piu’ Competenze per gli Operatori Sociali.

POR CAMPANIA FSE 2007/2013 – Asse III “Inclusione Sociale” – Obiettivo Specifico: g) “Sviluppare percorsi di integrazione e migliorare il (re)inserimento lavorativo dei soggetti svantaggiati per combattere ogni forma di discriminazione nel mercato del lavoro” – Obiettivo Operativo: g10) “Promuovere forme di cittadinanza consapevole e partecipativa”. “Avviso Pubblico Giovani Attivi”.

POR CAMPANIA 2007/2013 FESR -Asse VI Obiettivo Specifico 6.a, Obiettivo operativo 6.3 – FSE – Asse III Obiettivo Specifico g, Obiettivo operativo g)2 : Avviso Pubblico “Realizzazione e Gestione Centri polifunzionali.

 

Approvato, infine, nella stessa seduta del Consiglio Regionale il regolamento per i Piani Territoriali e Urbanistici, strumento fondamentale per una concreta attuazione della pianificazione e dello sviluppo del territorio. Tra le norme più significative quella che prevede che i Piani Regolatori Generali e i Programmi di Fabbricazione vigenti perdano di efficacia dopo 18 mesi dall’entrata in  vigore dei PTCP, Piani Territoriali di Coordinamento Provinciale.  Definiti i contenuti dei PTCP e del loro ruolo nella perimetrazione dei centri storici e delle aree di trasformazione urbana.

Dott. Giovanni Baldi

 

 

Le ultime novità dal Consiglio regionale

Riceviamo e volentieri pubblichiamo l’informativa dell’on. Giovanni Baldi sulle ultime novità dal Consiglio Regionale della Campania.

Il consigliere regionale Giovanni Baldi, presidente della Commissione Consiliare Speciale “Politiche giovanili, Disagio sociale e Occupazionale” comunica che nella seduta del primo agosto scorso l’assise regionale ha stanziato 40 milioni di euro per i primi tre bandi per le Politiche sociali. Le azioni riguardano lo sviluppo di percorsi di integrazione e reinserimento nel mondo del lavoro di soggetti svantaggiati, la sostenibilità delle azioni dei centri multifunzionali nelle aree urbane degradate per l’integrazione sociale e lavorativa di soggetti deboli, la promozione di forme di cittadinanza consapevole e partecipativa (GIOVANI ATTIVI), la realizzazione e la gestione di centri polifunzionali  con la formazione di figure di animatori sociali. Nello specifico questi i riferimenti dei decreti dirigenziali:

POR CAMPANIA FSE 2007/2013 – Asse III “Inclusione Sociale” – Obiettivo Specifico: g) “Sviluppare percorsi di integrazione e migliorare il (re)inserimento lavorativo dei soggetti svantaggiati per combattere ogni forma di discriminazione nel mercato del lavoro” – Obiettivo Operativo: g2) “Sostenere l’azione nelle aree urbane degradate dei Centri multifunzionali per l’integrazione sociale e lavorativa di soggetti deboli e nelle aree marginali e a rischio di desertificazione”. Avviso pubblico “Piu’ Competenze per gli Operatori Sociali.

POR CAMPANIA FSE 2007/2013 – Asse III “Inclusione Sociale” – Obiettivo Specifico: g) “Sviluppare percorsi di integrazione e migliorare il (re)inserimento lavorativo dei soggetti svantaggiati per combattere ogni forma di discriminazione nel mercato del lavoro” – Obiettivo Operativo: g10) “Promuovere forme di cittadinanza consapevole e partecipativa”. “Avviso Pubblico Giovani Attivi”.

POR CAMPANIA 2007/2013 FESR -Asse VI Obiettivo Specifico 6.a, Obiettivo operativo 6.3 – FSE – Asse III Obiettivo Specifico g, Obiettivo operativo g)2 : Avviso Pubblico “Realizzazione e Gestione Centri polifunzionali.

 

Approvato, infine, nella stessa seduta del Consiglio Regionale il regolamento per i Piani Territoriali e Urbanistici, strumento fondamentale per una concreta attuazione della pianificazione e dello sviluppo del territorio. Tra le norme più significative quella che prevede che i Piani Regolatori Generali e i Programmi di Fabbricazione vigenti perdano di efficacia dopo 18 mesi dall’entrata in  vigore dei PTCP, Piani Territoriali di Coordinamento Provinciale.  Definiti i contenuti dei PTCP e del loro ruolo nella perimetrazione dei centri storici e delle aree di trasformazione urbana.

Dott. Giovanni Baldi

 

 

Le ultime novità dal Consiglio regionale

Riceviamo e volentieri pubblichiamo l’informativa dell’on. Giovanni Baldi sulle ultime novità dal Consiglio Regionale della Campania.

Il consigliere regionale Giovanni Baldi, presidente della Commissione Consiliare Speciale “Politiche giovanili, Disagio sociale e Occupazionale” comunica che nella seduta del primo agosto scorso l’assise regionale ha stanziato 40 milioni di euro per i primi tre bandi per le Politiche sociali. Le azioni riguardano lo sviluppo di percorsi di integrazione e reinserimento nel mondo del lavoro di soggetti svantaggiati, la sostenibilità delle azioni dei centri multifunzionali nelle aree urbane degradate per l’integrazione sociale e lavorativa di soggetti deboli, la promozione di forme di cittadinanza consapevole e partecipativa (GIOVANI ATTIVI), la realizzazione e la gestione di centri polifunzionali  con la formazione di figure di animatori sociali. Nello specifico questi i riferimenti dei decreti dirigenziali:

POR CAMPANIA FSE 2007/2013 – Asse III “Inclusione Sociale” – Obiettivo Specifico: g) “Sviluppare percorsi di integrazione e migliorare il (re)inserimento lavorativo dei soggetti svantaggiati per combattere ogni forma di discriminazione nel mercato del lavoro” – Obiettivo Operativo: g2) “Sostenere l’azione nelle aree urbane degradate dei Centri multifunzionali per l’integrazione sociale e lavorativa di soggetti deboli e nelle aree marginali e a rischio di desertificazione”. Avviso pubblico “Piu’ Competenze per gli Operatori Sociali.

POR CAMPANIA FSE 2007/2013 – Asse III “Inclusione Sociale” – Obiettivo Specifico: g) “Sviluppare percorsi di integrazione e migliorare il (re)inserimento lavorativo dei soggetti svantaggiati per combattere ogni forma di discriminazione nel mercato del lavoro” – Obiettivo Operativo: g10) “Promuovere forme di cittadinanza consapevole e partecipativa”. “Avviso Pubblico Giovani Attivi”.

POR CAMPANIA 2007/2013 FESR -Asse VI Obiettivo Specifico 6.a, Obiettivo operativo 6.3 – FSE – Asse III Obiettivo Specifico g, Obiettivo operativo g)2 : Avviso Pubblico “Realizzazione e Gestione Centri polifunzionali.

 

Approvato, infine, nella stessa seduta del Consiglio Regionale il regolamento per i Piani Territoriali e Urbanistici, strumento fondamentale per una concreta attuazione della pianificazione e dello sviluppo del territorio. Tra le norme più significative quella che prevede che i Piani Regolatori Generali e i Programmi di Fabbricazione vigenti perdano di efficacia dopo 18 mesi dall’entrata in  vigore dei PTCP, Piani Territoriali di Coordinamento Provinciale.  Definiti i contenuti dei PTCP e del loro ruolo nella perimetrazione dei centri storici e delle aree di trasformazione urbana.

Dott. Giovanni Baldi

 

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.