il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Sordomuti: un Rotary sensibile

Da Giuseppe D’Amico

POLLA – Dopo il corso per pizzaiolo organizzato all’interno della casa circondariale di Sala Consilina e riservato a quattro reclusi ai quali è stato consegnato un attestato di formazione professionale, va segnalata una nuova iniziativa del Rotary Club Sala Consilina-Vallo di Diano. Nel corso di un incontro tenutosi presso la sede comprensoriale dell’ENS (Ente Nazionale Sordomuti)  a Polla, il presidente Luigi Macchia  ha consegnato al presidente del circolo, Michele Pagano, un computer da tavolo dotato di stampante per le attività del sodalizio che conta circa quaranta iscritti, tutti del Vallo di Diano. Presente all’incontro il commissario provinciale dell’Ens, cav. Giuseppe Corsini, e numerosi soci. Nel corso dei colloqui sono state analizzate nuove possibilità di collaborazione tra il Rotary e l’Ens. In particolare, è stato deciso di tenere nella primavera del prossimo anno un convegno riservato ai non udenti su un tema scelto da loro. Il commissario Corsini ha annunciato anche alcune iniziative dell’Ente tra le quali il progetto “Ponte Mobile” in collaborazione con il Rotary di Palermo ed il veglione di Capodanno riservato ai soci dell’Ens che si terrà il 31 dicembre presso il Grad Hotel Salerno. Infine, ha auspicato che il parlamento approvi in tempi rapidi la legge per i sordomuti, ferma alla Camera dei Deputati.

 

 

 

 

 

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.