il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Lavoro: è crisi a Campania Super Market

Sara Monetta

NAPOLI – Si torna a parlare di Campania Super Market Srl, la società che faceva parte del gruppo Alvi s.p.a., di proprietà della famiglia Villani. In seguito alla tristemente nota vicenda del fallimento del gruppo nel 2009, le diciannove famiglie degli ex dipendenti della società hanno usufruito della cassa integrazione in deroga fino a quando, il 30 settembre di quest’anno, è terminato il periodo di cassa in deroga concesso. Dal mese di agosto, quindi, le famiglie non ricevono più il supporto regionale. Da ben quattro mesi è attesa la creazione di un nuovo tavolo istituzionale con la Regione per prorogare la cassa integrazione. Tuttavia, dalla giunta di palazzo Santa Lucia non arrivano segni d’attività in questo senso. Per questo motivo, dato anche l’aggravarsi della situazione economica delle diciannove famiglie, ormai ridotte al limite psicologico e finanziario di sopportazione, ieri il rappresentante dei lavoratori, Giuseppe Barone, e il rappresentante sindacale della FISCASAT-CISL, Antonio De Michele, hanno scritto una lettera all’Assessore regionale con delega al Lavoro, l’On. Severino Nappi. “Chiediamo” si legge nella missiva “di attivare il tavolo istituzionale regionale per poter garantire un Santo Natale dignitoso ai lavoratori ma in particolar modo alle famiglie giunte all’esasperazione.” Conoscendo la proverbiale lentezza della nostra burocrazia pare difficile credere che la proroga attesa arriverà ai diciannove ex dipendenti della Campania Super Market prima delle feste. L’unica speranza restano i poteri taumaturgici e la slitta più veloce della luce del caro Babbo Natale.

 

 

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.