il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

SALERNO: c’è bisogno di sicurezza

 

 

Da Roberto elano (cons.com. PdL)

SALERNO – De Luca continua nella estenuante ed ormai “acclarata” politica degli annunci e delle inaugurazioni “farsa” di opere nella gran parte mai compiute, nel mentre la mancata realizzazione di interventi promessi ed annunciati si appalesa perfino come un vero pericolo per la comunità salernitana.Dopo aver disposto lo sgombero dei prefabbricati leggeri di Matierno, il Sindaco si era impegnato pubblicamente a procedere all’immediato smantellamento degli stessi.Al riguardo, più volte, a mezzo di interrogazioni a cui ho ricevuto solo risposte evasive ed elusive, ho ricordato al Primo Cittadino l’impegno assunto e non mantenuto, evidenziando i pericoli anche di ordine pubblico comportati dalla presenza a Matierno di “manufatti” abbandonati ed in disuso, rifugio di balordi e malintenzionati, nonché la necessità di garantire la sicurezza per la salute dei cittadini, anche per la possibile presenza di amianto.L’incendio di stamane, purtroppo, che ha interessato proprio i prefabbricati di Matierno, evidenzia l’inefficienza di un’Amministrazione che pare prediligere la politica delle chiacchiere, delle promesse e dell’apparire a quella della concretezza e dei fatti.Se De Luca si rileggesse l’elenco delle opere annunciate ed inaugurate (sui progetti o per la “posa della prima pietra”), in prossimità delle festività di San Matteo dell’ultimo decennio, e prendesse coscienza della “inesistenza” di molte di esse o dello stato “primordiale” di tante altre, avrebbe forse un po’ più di pudore a continuare ad indire conferenze stampa per annunciare nuove opere o presunte tali.E’ evidente ormai a tutti, anche dagli annunci eclatanti e dalle “sceriffate” folkloristiche degli ultimi giorni, che il Sindaco, che ha ridotto l’Ente in condizioni di pre-dissesto, stia già in campagna elettorale e cerchi una via di fuga per evitare di restare col “cerino in mano”.E’ il classico caso del timoniere che si appresta ad abbandonare la barca che sta per affondare a causa delle sue dissennate manovre!    

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.