il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Ferragosto…”spegnersi” per ritrovare nuove forze

Giovanna Senatore

 

Settimana di ferragosto tutto, o quasi, è fermo: negozi, uffici chiusi, città vuote. È tempo di “riposo” fisico e mentale, di “spegnere” un pò la mente per riappropriarsi di se stessi, delle cose importanti. Tempo di letture, di passeggiate, di silenzio, di divertimento, di ritrovare vecchi amici, visitare posti nuovi o semplicemente “non fare niente”. Tempo per rinsaldare vecchi propositi e farne di nuovi, scoprire sapori nuovi, riscoprire hobby o inventarsene di nuovi. Questo momento è necessario per riprendersi da un lungo e faticoso anno lavorativo in cui la crisi ha reso tutto più complicato, e per chi, invece, è disoccupato è comunque importante “riposarsi” e ritrovare la lucidità mentale e la forza per ricominciare la ricerca, rinnovando la speranza. Per tutti questo tempo di “dolce far niente” può essere impiegato per trovare il tempo e la volontà di cominciare un’attività fisica e impegnarsi a protrarla per tutto l’anno. In estate si sta molto all’aria aperta e praticare uno sport è più facile, c’è solo l’imbarazzo della scelta: nuoto, beach volley, tennis, acquagym ecc. Come più volte è stato sottolineato, però, è importante non dedicarsi ad un’attività fisica troppo faticosa o complessa, nè una che sia difficile da gestire economicamente o da un punto di vista di orari lavorativi, nè che in inverno non sia possibile attuare ecco perchè la camminata a passo sostenuto è sempre lo sport più consigliabile che si adegua a qualsiasi età, che può essere effettuato, quasi, in ogni condizione patologica e metereologica. Tale attività non richiede nessun investimento economico bastano un paio di scarpe da ginnastica e un abbigliamento comodo, inoltre gli orari sono personalizzabili a seconda delle esigenze. Sappiamo bene quali e quanti benefici si ottengono da una adeguata, costante e regolare pratica di uno sport sia per nostro corpo che per la mente: a livello articolare, cardiaco, immunitario, per non parlare del benessere psicologico (si sciolgono le tensioni muscolari, si libera la mente). D’altra parte è necessario rendere la vita di tutti i giorni più attiva: preferendo sempre le scale all’ascensore, lasciando l’auto ogni volta che è possibile, spostandosi a piedi in ogni occasione, piccole azioni quotidiane importanti per essere più attivi e sentirsi meglio. Insieme a ciò non dimentichiamo le regole di corretta alimentazione: la colazione resta il pasto più importante della giornata, la frutta e la verdura, che in questo periodo sono particolarmente colorate e saporite, devono occupare un posto di primo piano nei pasti quotidiani anche perchè si prestano ai piatti freschi che preferiamo in estate, limitiamo il consumo di grassi, carboidrati semplici, di piatti fritti o troppo complessi e ricordiamo che le bibite gassate, oltre a gonfiarci, non ci dissetano più che un bel bicchiere d’acqua fresca. Approfittiamo di questo periodo di vacanza per continuare e/o rinsaldare un corretto stile di vita: curando l’alimentazione e dedicando del tempo a passeggiare, dopo le fatiche dei primi giorni tutto sarà più facile e un senso di benessere ci darà la voglia di continuare. Buon ferragosto.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.