il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

ASI: i campioni del riuso

Da Clemente Ultimo

SALERNO – Il progetto di gemellaggio tra il Consorzio Asi di Salerno ed il Consorzio Zai di Verona è stato riconosciuto come modello virtuoso nell’ambito delle procedure di collaborazione tra enti parte della Pubblica Ammnistrazione. Per questo motivo, nell’ambito di SMAU 2014, il Consorzio Asi ha ricevuto il premio “eGovernament: i campioni del riuso”, ritirato dal dottor Massimo Di Gennaro, responsabile Asi per il progetto di gemellaggio, nel corso di una cerimonia svoltasi a Milano.

L’iniziativa mira a mettere in risalto alcune realtà del territorio che si sono distinte per la realizzazione di progetti di sviluppo delle comunità intelligenti e di riuso in ambito eGovernament, dove per riuso si intende la possibilità per una Pubblica Amministrazione di disporre gratuitamente di programmi informatici, o parte di essi, sviluppati per conto e a spese di un’altra amministrazione, adattandoli alle proprie esigenze.

Come è noto il progetto di gemellaggio tra Asi e Zai prevede il trasferimento al consorzio salernitano, tramite Agire Por 2007-2013- delle buone pratiche relative al modello di sviluppo immobiliare logistico messe a punto nella realtà veneta. Obiettivo del gemellaggio è quello di aumentare il vantaggio competitivo di Asi Salerno nella rete logistica nazionale, incrementando il valore aggiunto e le sue ricadute sul territorio.

 

“Il riconoscimento ottenuto a SMAU 2014 –dice il presidente del Consorzio Asi, avv. Gianluigi Cassandra- testimonia della validità della nostra scelta di avviare una collaborazione con Zai Verona, puntando a massimizzare le opportunità offerte dalla nuova legge regionale sui consorzi di sviluppo industriale. Legge che dà ad Asi nuove opportunità proprio nel campo della logistica. Grazie ad iniziative come questa si può e si deve puntare a rendere il nostro territorio sempre più attrattivo e competitivo, creando le condizioni per il rilancio del nostro comparto industriale. Unico cruccio l’impossibilità di essere presente personalmente a Milano in occasione della premiazione a causa delle note vicende di questi giorni”.

 

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.