il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

La Nostra Famiglia è pronta per la 24ª edizione della “Tombola Grassa”

da Livio Trapanese
CAVA de’ TIRRENI – Tutto pronto o quasi, presso il Centro di Riabilitazione de’ La Nostra Famiglia del Beato Luigi Monza, di via Massimo Marghieri di Cava de’Tirreni, per la 24ª edizione della Tombola Grassa. Era proprio Don Luigi Monza, fondatore dell’Istituto Secolare delle Piccole Apostole della Carità, dal 16 ottobre 1976 operative nel Centro di Riabilitazione nella Villa Ricciardi di Rotolo-Maddalena, laboriose anche nei cinque continenti del Mondo, non si stancava mai di ribadire che: “prendersi cura dei bisognosi, farsi carico del bene da compiere, prodigandosi di farlo bene e porre la scienza al servizio della carità”.
Spinto da tali esortazioni, il folto Gruppo Amici de’ La Nostra Famiglia del Beato Luigi Monza di Cava de’ Tirreni, animato da Elvira Della Monica Santin, venerdì 20 febbraio 2015, alle ore 19,30, nel salone delle feste del Club “L’Orizzonte” di via Aniello Ferrigno della Frazione Passiano, certo che “il bene non fa rumore, ma c’è”, darà vita alla 24ª Edizione della Tombola Grassa.
Raffaele Narbone, Presidente del club passianese, in armonia col Consiglio Direttivo, nell’apprendere che le Piccole Apostole della Carità: Renata, Gabriella, Minuccia, Agnese e Simona, ad esito delle più che positive esperienze vissute nel corso delle edizioni del 2013 e 2014, avevano espresso il desiderio di riportare nel club l’edizione 2015, hanno esultato di gioia, dando completa e filantropica disponibilità e collaborazione.
La Tombola Grassa, dal 1992 al 1998 è stata svolta, con la regia ed il dinamismo del mai tanto compianto amico Gino Avella, nel salone del Club Universitario Cavese e dal 1999 al 2012 è stata proposta nell’Auditorium “Andrea Genoino”, dell’omonimo Liceo Scientifico.
La serata sarà gratuitamente vivacizzata da noti gruppi artistico-musicali.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.