il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

ANCE: BILANCIO DEI PIANI FORMATIVI FISE E FIERA 2014

 

La redazione

 

SALERNO - 79 imprese aderenti (rispetto alle 36 previste), 758 lavoratori formati (a fronte dei 457 previsti), 1712 ore di formazione erogate (con un monte ore complessivo superiore alle 16.000 ore). Sono i numeri salienti dei Programmi Formativi FISE (Formazione Integrata per la Sicurezza in Edilizia) e Fiera 2014 (Formazione Integrata per le Energie Rinnovabili e l’Ambiente) per la gestione dei processi di sicurezza, l’efficienza energetica e i processi ambientali nel sistema delle costruzioni in Campania, realizzato dall’Ente Scuola Edile di Salerno in partnership accademica con l’Università degli Studi di Salerno e con l’Istituto di Istruzione Superiore Galileo Galilei di Salerno, e finanziati da Fondimpresa.

I piani formativi FISE e FIERA 2014 hanno previsto una rilevante iniziativa formativa nel sistema delle costruzioni in Campania, che ha visto proprio nell’Ente Scuola Edile Salernitana la realtà capofila (il progetto FIERA si è classificato primo in Italia su oltre trecento progetti presentati), e ha impegnato imprese e lavoratori delle province di Salerno, Napoli e Avellino.

I risultati di queste attività ed il valore loro attribuito dalle parti sociali del settore delle costruzioni in Campania, incoraggiano le Scuole Edili e gli Enti Unici della Campania a proseguire sulla strada della collaborazione a livello regionale e nel rapporto con Fondimpresa. Questo fondo interprofessionale rappresenta una fonte importante per finanziare programmi di intervento formativo in un settore che vive una grave crisi e sarà impegnato nel prossimi anni in un profondo processo di trasformazione ed innovazione.

«Il bilancio di questi percorsi formativi – ha dichiarato il presidente dell’Ente Scuola Edile di Salerno, Raffaele Pascale – è sicuramente positivo. È importante dare sempre maggiore formazione alle maestranze del comparto e dobbiamo attivarci il più possibile soprattutto sul fronte della sicurezza con una politica forte tesa al continuo miglioramento. Importante e significativo anche lo sforzo formativo sulle energie rinnovabili e sul risparmio energetico per abbattere il nostro fabbisogno e nel contempo creare nuove opportunità di lavoro per le imprese».

«FISE e FIERA 2014 – ha aggiunto il direttore dell’Ente Scuola, Orlando Vitolo – rappresentano due iniziative estremamente importanti, di livello regionale, che hanno visto la partecipazione di imprese delle province di Salerno, Napoli e Avellino. Una testimonianza ulteriore che i nostri progetti sono estremamente significativi: il progetto FIERA, in particolare, è risultato primo nella graduatoria nazionale. Abbiamo registrato il doppio della partecipazione prevista, sia in termini di imprese che di lavoratori ed è significativa la partecipazione agli iter formativi sulla nuova edilizia e sul risparmio energetico: il settore delle costruzioni vive un momento di profonde trasformazioni. Più che a nuove costruzioni bisogna guardare ai processi di ristrutturazione, riconversione e ammodernamento della pessima edilizia degli anni 70 e 80 per adeguarla soprattutto dal punto di vista energetico. Ciò apre grandi prospettive per quelle imprese che in questa crisi riusciranno ad avere la lungimiranza di guardare più lontano dotando la propria struttura organizzativa e i propri operai di un approccio più moderno ed attuale verso queste problematiche».

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.