il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

La Banca Monte Pruno organizza due convegni dal titolo “La violenza sulle donne:dallo stalking al femminicidio”Il 18 marzo a Sant’Arsenio ed il 1° aprile a Potenza

Da Antonio Mastrandrea

POTENZA – Oggi in occasione della Festa delle Donne, la Banca Monte Pruno, oltre a formulare gli auguri a tutte le donne, intende dimostrare la sua attenzione nei loro confronti, promuovendo l’organizzazione di due convegni su un tema importante ed attuale “La violenza sulla donne: dallo stalking al femminicidio”.

Si tratta di due appuntamenti in calendario venerdì 18 marzo 2016, a Sant’Arsenio, ed il 1°aprile 2016, a Potenza; entrambi puntano a focalizzare l’attenzione su quella che sta diventando una grave piaga per la società.

L’incontro del 18 marzo p.v., presso il Teatro “G. Amabile” di Sant’Arsenio, è stato organizzato dalla Banca Monte Pruno, dal Circolo Banca Monte Pruno, dall’Associazione “Se non ora quando?” e dall’Osservatorio per la Cultura alla Legalità, Sicurezza e Giustizia Sociale.

Gli eventi nascono dalla volontà dell’istituto di credito cooperativo di sensibilizzare tutti su di un fenomeno ormai troppo ricorrente. È necessario ricordare, infatti, che lo stalking è un reato e come tale è perseguibile dalle legge. Ogni donna deve sapere che se è vittima di stalking può rivolgersi alle autorità di pubblica sicurezza, chiedendo un ammonimento nei confronti dello stalker.

L’evento del 18 marzo sarà aperto dai saluti introduttivi di: Antonio Coiro, Sindaco del Comune di Sant’Arsenio, Michele Albanese, Direttore Generale della Banca Monte Pruno, Aldo Rescinito, Presidente del Circolo Banca Monte Pruno, e Lamonaca Sante Massimo, Giudice Onorario Responsabile dell’Osservatorio per la Cultura alla Legalità, Sicurezza e Giustizia Sociale.

Seguiranno gli interventi di: Paolo Glielmi, Avvocato e Coordinatore del Progetto Legalità, Rosy Pepe, Avvocato e Presidente dell’Associazione “Se non ora quando?”, e Fabio Zunica, Magistrato del Tribunale di Salerno. Modererà i lavori Angelo Coscia, Educatore e Scrittore.

E’ prevista la partecipazione e la testimonianza agli incontri della cantautrice Linda D, la quale racconterà la sua particolare esperienza. Tale confronto con un caso specifico rappresenta un’ottima occasione per porre l’accento sugli abusi, ancora oggi perpetrati su troppe donne, con l’auspicio che tutto questo possa avere a breve fine. Infine, nel Teatro a Sant’Arsenio, per l’occasione, sarà allestita anche una mostra multimediale a cura della fotografa professionista Ornella Foglia.

Il convegno del 1°aprile 2016 a Potenza, invece, vede la collaborazione dell’Associazione “Sinergie Lucane”.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.