il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Prevenire il diabete: visite gratuite nelle farmacie comunali Salerno 1 e Salerno 2

 Da Daniela Faiella

Salerno, mercoledì 18 maggio 2016 – Nell’ambito delle attività integrative offerte all’utenza il Consorzio Farmaceutico Intercomunale di Salerno promuove due giornate dedicate alla prevenzione del rischio diabetologico. La prima si terrà lunedì 23 maggio nella farmacia comunale Salerno 2 (via Petrillo – Tel. 089/712649), la seconda lunedì 30 maggio, nella farmacia comunale Salerno 1 (via Tusciano – Tel. 089/336847).

Sarà possibile sottoporsi ad una visita gratuita recandosi direttamente in farmacia nel giorno stabilito o previa prenotazione, da effettuare rivolgendosi alla farmacia, contattando il numero 320/0780309 oppure compilando l’apposito modulo nella sezione “Prenota la tua consulenza” del sito internet del C.F.I. all’indirizzo www.consofarm.it.

Sarà un medico, esperto in diabetologia, ad eseguire gli screening, effettuando misurazioni istantanee della glicemia (con una semplice puntura sul dito) ed analizzando alcuni parametri (peso, pressione, circonferenza vita) per la valutazione dei rischio diabetologico. Il servizio sarà completamente gratuito. 

Proseguono – spiega il Presidente del CdA del Consorzio Farmaceutico Intercomunale Andrea Inserrale giornate della prevenzione promosse dal nostro Consorzio. Stiamo cercando di garantire una gamma di attività di prevenzione diversificate, e soprattutto gratuite, in tutte le farmacie comunali che rientrano nel nostro circuito di competenza. Il nostro obiettivo è consentire a chiunque di fare prevenzione, soprattutto a chi non ha la possibilità di sostenere costi extra per sottoporsi a visite e consulenze, che risultano necessarie per mantenere costantemente sotto controllo il proprio stato di salute”.

………………………………………………………

Il Consorzio Farmaceutico Intercomunale gestisce diciannove farmacie comunali. Sono dodici quelle presenti nei comuni aderenti al Consorzio (Capaccio, Cava dei Tirreni, Eboli, Salerno e Scafati) e sette quelle con sedi nei comuni non consorziati del C.F.I.  (Agropoli, Angri, Ascea, Baronissi, Lioni e Sant’Egidio del Monte Albino), gestite mediante apposita convenzione.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.