il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

TERREMOTO: l’azienda ospedaliera universitaria scende in campo

 

Da Carmelo Ventre

 

SALERNO – A seguito del gravissimo evento sismico che ha colpito il Centro Italia anche l’A.O.U. San Giovanni di Dio e Ruggi D’Aragona è in stato di preallerta. L’Unità di Crisi Regionale, infatti, in linea con le indicazioni di merito sottese alla gestione di eventi maxi-emergenziali, ha chiesto di preallertare le specifiche pianificazioni aziendali finalizzate a rendersi immediatamente disponibili, laddove dovessero nascerne le esigenze.

A tal fine il Direttore Generale Nicola Cantone ha convocato immediatamente i vari responsabili a cui ha chiesto di attivarsi, ognuno per le proprie competenze, al ripristino dei posti letto eventualmente ridotti a causa della concomitanza delle ferie e a disporre, in caso di necessità, il rientro dalle ferie del personale medico ed infermieristico.

Si porta a conoscenza, inoltre, che l’AVIS ha organizzato una raccolta sangue straordinaria. Coloro che intendano aderire potranno recarsi nella giornata di venerdì presso il Centro Trasfusionale dell’A.O.U. San Giovanni di Dio e Ruggi D’Aragona di via San Leonardo a Salerno e sabato presso l’Unità di Raccolta dell’Ospedale Santa Maria dell’Olmo di Cava dei Tirreni.

Per informazioni sulle trasfusioni è possibile chiamare il numero 089/672653

  

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.