il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Convegno sullo sviluppo territoriale a Calabritto


Filippo Ispirato

CALABRITTO (AV) – Come può incidere un prodotto di qualità sullo sviluppo del territorio? Sarà questo il tema di una tavola rotonda in programma il prossimo fine settima a Calabritto, comune della provincia di Avellino, nell’Alta Irpinia.

Il paese è famoso localmente per la sua “Tirata”, un formato di pasta tipico di Calabritto, che di recente è diventato un prodotto di qualità De.Co. (Denominazione d’origine comunale).

La Denominazione di origine comunale rappresenta un marchio di garanzia nato in seguito alla legge 142 del 1990, che consente ai comuni italiani la facoltà di disciplinare, nell’ambito dei principi sul decentramento amministrativo, in materia di valorizzazione delle attività agroalimentari tradizionali locali.

Il Convegno “La tirata De.Co. di Calabritto e sviluppo territoriale” sarà in programma sabato 8 ottobre 2016 presso la sala consiliare del Comune di Calabritto e tratterà come tema principale la valorizzazione del patrimonio enogastronomico locale come volano per lo sviluppo locale e del territorio e per la creazione di nuove opportunità di sviluppo per le giovani generazioni.

Il convegno inizierà alle 18:00 e prevederà gli interventi di Gelsomino Centanni, sindaco di Calabritto, Gerardo Di Trolio, Presidente Cfc Avellino e Salerno, Giovanni Moccia, Responsabile di Moccia Consulenze e Presidente di Centro Studi Mondi Sostenibili, Amilcare De Simone, de La Bottega Irpina, Angelo Cianciulli, presidente Forum dei Giovani di Calabritto. Concluderà Corrado Martinangelo, collaboratore del Ministero delle Politiche Agricole. 

In particolare Giovanni Moccia affronterà il tema della De.Co. da un punto di vista socio-economico evidenziando gli effetti economici che può avere sul territorio in termini di sviluppo sostenibile, riportando anche casi concreti di valorizzazione economica di comuni interessati dalla De.Co. che negli anni hanno creato un circolo virtuoso per il territorio sia in termini di sviluppo che di occupazione.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.