il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Sanità: interrogazione sulla trapiantologia infantile del Monaldi di Napoli”

 da Adriano Cotugno

 NAPOLI – “Da più di un anno l’attività trapiantologica infantile cardiaca del Centro Trapianti del Monaldi è sospesa.  A seguito di un’ispezione ministeriale, infatti, l’Azienda Ospedaliera Dei Colli ha proceduto all’interruzione di questo delicato servizio, l’unico in Regione abilitato al trapianto di cuore, e a cui faceva capo l’intero Meridione”.

Lo afferma il senatore di Sinistra Italiana, Peppe De Cristofaro che ha presentato un’interrogazione parlamentare in cui si chiede al ministro della Salute “di accertare le responsabilità dirette ed indirette dell’interruzione di un servizio essenziale”.

“Assurdi sarebbero – prosegue – i motivi alla base della sospensione di un servizio così cruciale. Le ragioni sarebbero da ricercare nella mancata volontà di collaborazione tra i responsabili dei reparti interessati”.

“Presso l’azienda è anche intervenuta l’ANAC, che ha verificato la mancata pubblicazione delle liste d’attesa e la pubblicazione tardiva della carta dei servizi, emessa in  data 7.02.2017, in mancanza peraltro della documentazione specifica attinente il Centro Trapianti”.

“Occorre verificare – conclude De Cristofaro – se, da parte del Presidente della Regione De Luca, nonché commissario alla Sanità campana, siano state intraprese azioni per riattivare le strutture dei trapianti a seguito della chiusura e quali azioni intenda mettere in atto per garantire il diritto alla tutela della salute e assicurare i livelli essenziali di assistenza ai cittadini della Campania e delle regioni meridionali, in materia di trapianti”.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.