il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Progetto “Oltre le Apparenze… Il Senso Della Vita”: Attraverso lo specchio e quel che Alice vi trovò.

 

Da Gerardo Attanasio e Ciro Maiorano

PONTECAGNANO – Il Progetto “Oltre le Apparenze… Il Senso Della Vita” diretto e gestito dalla professoressa Finamore Anna con il supporto del coreografo Gerardo Attanasio è nato con lo scopo di allestire e realizzare uno spettacolo teatrale riunendo i ragazzi delle tre sedi dell’ I.T.T. “B. Focaccia”. L’obiettivo del progetto è quello di valorizzare le abilità individuali dei partecipanti in modo tale da svilupparne le loro capacità di canto, recitazione e danza, che offrono una visione a 360° ed un’opportunità di conoscere se stessi e le proprie potenzialità espressive, spesso latenti nei giovani. Nei giorni 7 e 8 giugno 2017, dalle ore 20:00 i ragazzi si esibiranno presso il Teatro San Paolo, Casa del Ragazzo (adiacente al Roxy), in via Tevere, interpretando una rivisitazione del sequel di “Alice nel paese delle meraviglie” intitolato “Attraverso lo specchio e quel che Alice vi trovò”, meglio conosciuto come “Attraverso lo specchio” con la Collaborazione Musicale al Violino Solista di Federica Passarelli e Straordinaria di Miriam Passarelli. Attraverso lo specchio è un romanzo fantastico scritto dallo scrittore inglese Charles Lutwidge Dogson conosciuto anche come Lewis Carrol. La storia prende il via esattamente sei mesi dopo gli eventi accaduti durante il viaggio di Alice nel Paese delle Meraviglie. Il Musical, oltre ad essere liberamente tratto e riadattato da questa storia, ha lo scopo di raccogliere fondi da devolvere all’Oratorio Giovani Speranze per i suoi progetti futuri. L’obiettivo che l’Istituto “Basilio Focaccia” si è preposto di perseguire è quello della crescita e della valorizzazione della singola persona partecipante a questo progetto, attraverso l’arricchimento della propria formazione personale e culturale.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.