il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Fonderie Pisano: Antonio Roscia risponde a Gaspare Russo … e un consigliere regionale si nasconde !!

La redazione

SALERNO – Come era naturale che fosse, una volta avviato, il dibattito sul destino delle Fonderie Pisano lievita sempre di più e continua a tenere banco, ovviamente sulle pagine di questo giornale.

            Un giornale che è apertissimo a qualsiasi tipo di contributo, di qualsiasi colore e da qualsiasi parte provenga.

            Al centro del dibattito c’è un personaggio notissimo nella Salerno di ieri e in quella di oggi: Gaspare Russo, avvocato, già sindaco di Salerno e già presidente della Regione Campania nonché già presidente della Camera di Commercio; un uomo e un personaggio che ha segnato profondamente molti anni della politica salernitana.

            Negli ultimi incontri-intervista l’ex presidente ha sostenuto ovviamente la sua tesi sulla probabile delocalizzazione delle Fonderie (da rimpiantare vicino al cementificio) ed ha anche parlato di un’aggressione edilizia a ridosso degli spazi vitali per l’industria pesante di una fonderia; in pratica la politica di tanti anni fa, secondo Russo, avrebbe commesso errori clamorosi nell’autorizzare insediamenti urbani nella zona delle fonderie.

            Nell’articolo pubblicato ieri (venerdì 20 aprile 2018) l’avvocato Russo ha risposto indirettamente a Tommaso Pellegrino, Gigi Casciello e Antonio Roscia che negli ultimi giorni erano intervenuti, a vario titolo, sulle vicenda delle fonderie.

            Gli ha risposto subito Antonio Roscia, e con piacere provvediamo a pubblicare la nota inviata a questa redazione:

“”Ringrazio l’on. Gaspare Russo per il suo cortese commento alle mie critiche sulla urbanizzazione nella zona di Fratte , in particolare in merito alla nota questione delle Fonderie Pisano.

Il tratto garbato e la capacità di analisi ne fanno ancora oggi un protagonista della vita politica con il quale è sempre un piacere confrontarsi.

L’on. Russo si tira fuori dai miei rilievi sostenendo che non ha dato alcuna autorizzazione edilizia durante il suo sindacato, nella zona di Fratte, e ne prendo atto.

Non vorrei però che passasse sotto silenzio il fatto che che l’on. Russo è stato Sindaco di Salerno dal 1970 al 1975 e Presidente della Regione Campania dall’anno successivo fino al 1979.

Insomma ha avuto per 10 anni il controllo politico delle vicende  salernitane, è stato l’alfiere della calata demitiana su Salerno e non credo possa tirarsi fuori dalle responsabilità politiche di una crescita urbana di Salerno quantomeno non adeguata.

Sarebbe stato importante per Fratte, negli anni 70,  avere un piano esecutivo al PRG di Plinio Marconi del 1958 e, più in generale, un adeguamento alla nuova normativa sugli standard del 1968.

Inoltre ricordo che è stato proprio il Sindaco Gaspare Russo a lanciare a Salerno, in ossequio alla Legge 177/73 per l’edilizia economica e popolare, l’urbanizzazione di Matierno e Ogliara, in zone che distano dalle Fonderie Pisano poche centinaia di metri in linea d’aria.

Resta insoddisfatto il mio quesito generale: era opportuno far costruire tante case così vicino alle Fonderie Pisano? – F.to: Antonio Roscia – Dirigente Provinciale Fratelli d’Italia Salerno””.

            Nell’attesa di vedere come si evolverà il duello epistolare a distanza tra Russo e Roscia, è interessante pubblicare un anticipo di notizia che esamineremo nella sua interezza nei prossimi articoli.

            In uno dei precedenti articoli avevamo parlato di ricerche scientifiche in merito alla salute e ci eravamo posti la domanda su chi fossero stati effettuati i controlli medici (erano circa 400 quelli denunciati dal Comitato Vita e Salute) e se fossero stati mai eseguiti controlli sanitari sulle diverse migliaia di operai che si sono succeduti al lavoro nella fabbrica; ebbene ci sarebbe in carica un consigliere regionale il cui genitore avrebbe lavorato per decenni nelle Fonderie Pisano; e in quest’ottica sarebbe utilissimo conoscere il suo pensiero.

            Perché tace ? Difficile rispondere, ma un suo parere potrebbe davvero fugare dubbi e perplessità..

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.