il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

La città di Pagani è ostaggio della criminalità nella totale indifferenza dell’amministrazione comunale.

da Uff. Stampa Lega Salerno

 Negli ultimi giorni gli episodi violenti si moltiplicano e soprattutto si concentrano nelle zone periferiche: non è possibile tollerare oltre i furti, le aggressioni agli anziani ed addirittura un accoltellamento in una piazza cittadina. Il lavoro svolto dagli infaticabili uomini della Tendenza dei Carabinieri di Pagani deve essere supportato da un tenace controllo della polizia municipale coordinata dal delegato alla sicurezza, altrimenti la nomina di un responsabile alla sicurezza rappresenta solo l’ennesima manovra pre-elettorale di un’amministrazione asfittica e cianotica. La prima esigenza di un’amministrazione comunale è garantire una città sicura e vivibile, assicurando la fruibilità in tutta sicurezza dei luoghi pubblici a tutti i cittadini, alle loro famiglie ed ai giovani, invertendo la fuga verso le altre città dell’agro nocerino sarnese ritenute più sicure. Pertanto si chiede ancora una volta al Sindaco di far indire una riunione del comitato per l’ordine e la sicurezza al Prefetto, al fine di investire il massimo organo della situazione paganese ormai insostenibile, anche e non solo rispetto alle più esposte aree periferiche, provvedendo alla immediata installazione di telecamere ed al ripristino dell’illuminazione pubblica manchevole in più punti che favorisce l’insicurezza per le strade. Si governi nell’interesse di tutti e non di pochi. Oggi è necessario garantire sicurezza e legalità ad una Città vittima della deriva sociale provocata anche da una politica distratta dalla poltrona e non più attenta alle reali esigenze della popolazione. La Lega farà la sua parte coinvolgendo il proprio massimo organo provinciale ed i suoi deputati.

Salerno, 02 /12/2018

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.