il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Trenitalia conferma le fermate dell’Intercity a Sicignano. Il Comitato: “Ora i collegamenti sostitutivi tra il Vallo e il treno”

da Uff. Stampa
Gli intercity sulla tratta Roma-Taranto fermeranno a Sicignano. Lo aveva annunciato l’Assessore Corrado Matera, facendo propria la proposta più volte sollecitata sia a mezzo stampa che tramite lettere ufficiali dal Comitato per la riattivazione della Sicignano – Lagonegro.

La Regione Campania si è unita alla richiesta presentata dal senatore Francesco Castiello, che si è costantemente interessato alla vicenda e consultato con il presidente Rocco Panetta, indirizzata al Ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli, committente (pagatore) del servizio dei treni Intercity in tutta Italia. Nulla, però, è risolto: “Dobbiamo sottolineare” – si legge in una nota stampa del Comitato – “che il territorio andrebbe collegato dal punto di vita ferroviario e che è indispensabile creare un servizio tra le stazioni valdianesi, in coincidenza con gli Intercity, con garanzia di riprotezione e rimborsi dei viaggiatori Trenitalia, in caso di ritardo dei treni o autobus, che è possibile solo tramite il servizio sostitutivo di autobus di Trenitalia”. Nello specifico il presidente del Comitato, Rocco Panetta, ha dichiarato: “La Regione deve far attivare le corse di autobus di Trenitalia che siano in coincidenza con gli Intercity a Sicignano e fermino nei piazzali esterni delle stazioni di Polla, Sala Consilina, Montesano-Buonabitacolo con a bordo personale di accompagnamento (capotreno) di Trenitalia ,anche per l’assistenza delle persone a ridotta mobilità, obbligatoria per i trasporti ferroviari”. “Fa piacere che sia stata accolta la proposta già lanciata mesi fa, ma non bisogna lasciare le cose a metà”, concludono dal Comitato.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.