il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

CORONAVIRUS: LA BANCA DEL CILENTO AVVIA LA “FASE DUE”. IL DIRETTORE GENERALE SOLIMENO: “NECESSARIO UNO SFORZO ULTERIORE PER VINCERE”

 

Da Antonio Sica

(resp.uff.stampa Banca)

Dr. Ciro Solimeno - direttore generale Banca del Cilento, di Sassano e Vallo di Diano e della Lucania

VALLO della LUCANIA – “Oggi dobbiamo tutti necessariamente prevedere uno sforzo ulteriore per battere il Coronavirus”.  Lo afferma con forza Ciro Solimeno, direttore generale della Banca del Cilento, di Sassano e Vallo di Diano e della Lucania, rivolgendosi ai Soci e ai Clienti dell’Istituto di Credito con sede a Vallo della Lucania e filiali in tre regioni e quattro province. Solimeno annuncia la “fase due” nella lotta al CONVID-19 che, a partire da lunedì prossimo, vedrà la Banca del Cilento mettere in campo ulteriori misure per la sicurezza e la salute dei propri dipendenti e dei Clienti che frequentano le Filiali e gli Uffici.

“Noi ci siamo e ci saremo”, questo il messaggio unitario del Consiglio di Amministrazione e della Direzione della Banca del Cilento, di Sassano e Vallo di Diano e della Lucania. La presenza della Banca del Cilento sarà costante, finalizzata ad accompagnare l’intero territorio in una risalita colma di successi e di stabilità economica e sociale. “Il momento che noi tutti stiamo attraversando –spiega Solimeno- sta mettendo alla prova il tessuto economico dell’intero Paese, obbligando famiglie ed imprese a confrontarsi con un nemico nuovo, silenzioso, invisibile e dannoso. Il nostro territorio, le nostre famiglie, le nostre aziende, i nostri bambini usciranno da questo periodo segnati, ma più uniti. Proprio l’unione ci consentirà di affrontare i mesi che verranno con coraggio, impegno e voglia di ripartire”.

Le ultime decisioni assunte dal Governo per il contenimento del contagio da COVID- 19 devono indurre tutti ad assumere comportamenti più responsabili, nel totale rispetto di quanto disposto. “Lo sforzo –conferma il direttore generale della Banca del Cilento- dovrà essere corale, perché solo in questo modo si potrà contrastare l’avanzata del virus. Non bastano solo decreti e norme per raggiungere l’obiettivo: è essenziale il contributo individuale di ognuno di noi, con la piena consapevolezza che tale responsabilità ricade su ogni singolo cittadino”.

La Banca del Cilento, in ossequio a quanto previsto dal Gruppo Iccrea, aveva già assunto a fine febbraio una serie di decisioni volte a limitare il rischio di contagio. “A tutela della salute pubblica, ed in via del tutto precauzionale –sottolinea il Direttore Generale Solimeno- erano stati predisposti ingressi contingentati, uso di strumenti di protezione per il personale e per la clientela, incentivi all’uso del relax banking e Smart Working. Oggi dobbiamo necessariamente prevedere uno sforzo ulteriore”.

PER QUESTI MOTIVI, CON DECORRENZA DA LUNEDÌ 16 MARZO 2020, E FINO A NUOVA E DIVERSA COMUNICAZIONE, TUTTE LE FILIALI DELLA BANCA DEL CILENTO OSSERVERANNO COME ORARIO DI SPORTELLO DALLE ORE 8:20 ALLE ORE 13:20, CON INGRESSI CONTINGENTATI E CHIUSURA POMERIDIANA.

Va inoltre sempre ricordato che molti dei servizi bancari sono fruibili da remoto, mediante bancomat e home banking. “Invitiamo quindi tutta la clientela –conclude Solimeno- a recarsi in banca solo per operazioni importanti ed inderogabili, che non possano essere effettuate da remoto. Il nostro personale resta a disposizione per offrire ogni supporto sia a mezzo telefono che a mezzo e-mail”.

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.