il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

RAGGIO DI SOLE

 

Soddisfa il palato  e la vista: il datterino giallo, un’ antica varietà di pomodoro riscoperta negli ultimi anni e ricca di antiossidanti, è ormai diventato  un  “trend food”,  dal sapore estremamente dolce, intenso ed equilibrato, privo di acidità; la sua polpa è compatta e viene raccolto solo quando è perfettamente maturo.

Lo zafferano è una spezia conosciuta già nei tempi antichi e  nota per le sue proprietà, il suo colore giallo e il suo profumo…Il suo fiore,  il crocus sativus, è coltivato ormai in quasi tutte le regioni d’Italia : si schiude ai raggi di sole e si serra quando è buio o piove. La corolla possiede tre stigmi di colore rosso vivo da cui si ricava la spezia…

L’uso dello zafferano in cucina spazia dall’antipasto al dolce: si sposa bene soprattutto con i risotti, i crostacei, i frutti di mare e le carni in umido.

 

Ingredienti:

400 gr spaghetti di Gragnano

250 gr. datterino giallo

75 gr. pancetta affumicata

1 cipolla

0,30 gr. zafferano in polvere

parmigiano reggiano

Olio e.v.o.

sale

pepe

Procedimento:

Mentre gli spaghetti sono in cottura, in abbondante acqua bollente e salata, in una padella soffriggete la cipolla, tagliata finemente, con un filo d’olio  ed aggiungete la pancetta a dadini, un po’ di pepe, i datterini gialli tagliati a metà e la giusta dose di sale…

A cottura ultimata, scolate gli spaghetti e versateli nella padella amalgamando il tutto.

 

A questo punto, aggiungete lo zafferano, precedentemente diluito in poca acqua di cottura,  e continuate ad amalgamare…

Spegnete il fuoco ed aggiungete una manciata di parmigiano grattugiato!

Il piatto è servito!!

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.