il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Elezioni 2021: Maurizio Basso si tira fuori dai tavoli della discordia … sempre più lontani … e qualcuno avvia “AAA cercasi candidato (donna o uomo che sia !!) in grado di autofinanziarsi la campagna elettorale”

Aldo Bianchini

Dr. Maurizio Basso - candidato sindaco di Salerno con "Movimentiamoci Insieme"

SALERNO – Che la suddivisione per tavoli e per gruppi degli aspiranti Sindaci e Consiglieri Comunali di Salerno dovesse scuotere l’ambiente politico nostrano era nei fatti; e solo per questa ragione, sulla base di una iniziativa solo giornalistica, avevo provveduto a citare i tavoli per singole denominazioni ed a far sedere intorno ai tavoli stessi i vari personaggi in rappresentanza dei partiti o delle nuove aggregazioni o delle semplici associazioni civiche che hanno già manifestato le loro intenzioni di candidarsi e/o di candidare.

Nell’ultimo articolo (in ordine di tempo) avevo creato i seguenti sei tavoli: Tavolo Napoli (aggregazione deluchiana a sostegno di Enzo Napoli, sindaco uscente); Tavolo Salzano, con Forza Italia, Lega, UdC, Cambiamo, Italia Viva, Nuovo PSI, Azione, Ambientalisti; candidato sindaco ?; Tavolo Cirielli (con Fratelli d’Italia, la civica di Michele Sarno, Pietro Stasi e Salvatore Memoli con Insieme x Salerno; a sostegno della candidatura dell’avv. Michele Sarno); Tavolo Oltre (con i sei fuoriusciti dalla maggioranza comunale: Antonio D’Alessio, Leonardo Gallo, Corrado Naddeo, Nico Mazzeo, Donato Pessolano e Giuseppe Ventura); Tavolo Cammarota (che potrebbe raccogliere La Nostra Libertà di Antonio Cammarota, Movimentiamoci Insieme di Maurizio Basso, Salerno in Comune di Marcello Ravveduto, e in ordine sparso Assieme x Salerno, Salernitani Doc e i Figli delle Chiancarelle); Tavolo Mov. 5 Stelle, i pentastellati si dibattono tra Nicola Provenza e Angelo Tofalo -senza trascurare Andrea Cioffi- ma dovranno decidere in fretta cosa fare da grandi.

 

Dalla lettura di questa sintesi giornalistica del panorama politico arrivano le prime smentite che è giusto e doveroso riportare; prima di farlo è giusto precisare che per i tavoli di cui era incerta la composizione è stato usato il verbo al condizionale.

Municipio di Salerno (palazzo Guerra)

Maurizio Basso, candidato sindaco per la componente “Movimentiamoci Insieme”, ha rapidamente precisato che “la lista Movimentiamoci Insieme, con candidato sindaco Basso, non ha mai avuto contatti con Cammarota, pertanto ribadisce che non rientra in nessun tavolo politico attuale”.

Naturalmente l’aggettivo “attuale” lascia ogni spazio aperto a future trattative; visto e considerato che ci vogliono sei mesi per le elezioni amministrative e che sei mesi, in politica, sono un tempo infinitamente lungo nel corso del quale può accadere di tutto e di più negli schieramenti ed anche nei tavoli che potranno tranquillamente saltare.

Nell’attesa di nuove precisazioni da parte dei titolari dei tavoli o dei semplici candidati è il caso di riportare una notizia che, giorno dopo giorno, va prendendo piede negli ambienti bene informati della politica locale. Insomma un “AAA cercasi” che sull’onda della Next Generation UE (politiche per la parità di genere e delle iniziative economico-imprenditoriali) possa aprire una sicura via verso la “New Generation” in grado di assicurare il cambiamento di guida amministrativa attraverso un progetto credibile e in grado di penetrare l’immaginario collettivo dell’elettore.

A tal fine si cercano, come da voci di marciapiede, giovani donne e/o uomini, possibilmente alla loro prima esperienza politica, ma in grado di autofinanziarsi la campagna elettorale con un congruo contributo economico nei confronti del partito o dell’aggregazione di appartenenza. Anche perché sembra (ma la notizia è tutta da verificare) che questi attori/attrici della new generation si siano già fatti avanti con precise offerte che partirebbero da 50mila euro per un posto in consiglio comunale o per l’assicurazione di una sicura poltroncina nel sottogoverno cittadino.

Ma su questo è necessario un prossimo approfondimento.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.