il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

DA MONTESANO SULLA MARCELLANA,IL PAESE TERMALE, UN MESSAGGIO FORTE: ’’ E TU CHE GETTI RIFIUTI OVUNQUE CAPITA VERGOGNATI! “Non dimenticare che se vieni preso a sporcare il nostro territorio ti aspetta una multa e una denuncia’’.

 

 

Dr. Pietro Cusati (giurista-giornalista)

Le vele di Montesano contro l'abbandono dei rifiuti

Montesano sulla Marcellana (SA) 19 giugno 2021. ’’VERGOGNATI’’  è la scritta a caratteri cubitali  su due grandi vele ,corredate di foto di abbandono di rifiuti, per la  campagna di sensibilizzazione contro l’abbandono selvaggio  di rifiuti a Montesano Sulla Marcellana,il paese termale. “Non dimenticare che se vieni preso a sporcare il nostro territorio ti aspetta una multa e una denuncia. Con il tuo gesto  crei un danno a Montesano e alla collettività”.  E TU CHE GETTI RIFIUTI OVUNQUE CAPITA: VERGOGNATI! L’amministrazione Comunale di Montesano sulla Marcellana (SA) ha ingaggiato una capillare  campagna  di sensibilizzazione contro l’abbandono selvaggio dei rifiuti nel paese termale, perché la solo repressione è necessaria certo  ma insufficiente. Sono state istallate  due grandi  vele in due punti differenti del territorio comunale di Montesano  per iniziare a diffondere agli irresponsabili autori  un forte   messaggio di prevenzione e  sensibilizzazione. L’Amministrazione Comunale  di Montesano sulla Marcellana(SA), diretta dal Sindaco Prof. Giuseppe Rinaldi, ha da  sempre mostrato particolare sensibilità alle tematiche ambientali ed ha messo in campo,quindi, ulteriori iniziative sull’intero e vasto  territorio comunale per contrastare l’attività nefasta di abbandono di rifiuti generando, in alcuni posti, delle micro – discariche dannose per l’ambiente e  decoro urbano, tale  fenomeno  si palesa dannoso ed inconcepibile per tutta  la cittadinanza . L’ iniziativa ha incontrato   una sinergia istituzionale e una vastissima collaborazione  tra il Comune e gli enti sovracomunali, le  Forze dell’Ordine, la  Scuola, la Pro Loco e tutte le associazioni e naturalmente la cittadinanza. Quindi una concreta pianificazione di  iniziative con una campagna di sensibilizzazione innovativa ,manifesti, volantini, social e vele. Inoltre una mappatura delle micro – discariche e  l’ avvio della  bonifica settimanale. Al termine della pulizia l’ apposizione di segnali con la scritta “Area Bonificata”,nonché  l’acquisto di ulteriori foto – trappole e la progettazione del servizio di video – sorveglianza in aree particolarmente colpite dal fenomeno. Sono previsti ulteriori incontri divulgativi   con gli alunni sulla tutela ambientale. La  realizzazione di un video informativo contro l’abbandono dei rifiuti. E’ stata,altresì,formulata agli organi competenti una richiesta di incremento dei controlli e il coinvolgimento delle associazioni aventi ad oggetto sociale iniziative di tutela dell’ambiente.‘’Il messaggio è sicuramente forte, diretto, senza freni! Vergognati! Questo vogliamo dire, senza limitazioni di sorta, a chi continua ancora oggi, inspiegabilmente, sciaguratamente e stupidamente ad abbandonare rifiuti in maniera selvaggia sul territorio quando ogni mattina, davanti casa, arriva un operatore per raccogliere i rifiuti’’ , lo ha scritto il Sindaco di Montesano sulla Marcellana, il Prof. Giuseppe Rinaldi. ‘’Abbiamo deciso installare due vele in due punti differenti del territorio comunale per iniziare a diffondere il messaggio. E’ il primo atto di una strategia più vasta che prevede oltre i manifesti anche l’acquisto di ulteriori foto-trappole da installare sul territorio, una pulizia straordinaria dell’aree su cui sussiste competenza comunale ed ancora non si riesce ad individuare responsabili con cadenza settimanale, mappatura di aree interessate dal fenomeno anche grazie al mondo associazionismo (Geza, Protezione Civile, Pro Loco ed altri), divulgazione di principi di salvaguardia ambientale nei luoghi di formazione, maggiori controlli e sanzioni, redazione di uno studio di fattibilità per realizzazione stazione ecologica comunale, attivazione compostiere di comunità dopo approvazione regolamento comunale appena perviene autorizzazione Arpac, realizzazione di un video, riapertura dei termini per la presentazione di istanza per ottenere le compostiere domestiche, coinvolgimento Ente Provincia di Salerno nei casi in cui l’abbandono avvenga nei bordi di strade di competenza provinciale, nuovo atto di indirizzo agli organi competenti per il controllo dell’esecuzione dell’Ordinanza Sindacale n.31 del 6.07.2019 in materia di sanzioni amministrative nei casi di abbandono dei rifiuti. Una serie di interventi puntuali ai quali è possibile sempre aggiungere altri che consentano di aumentare la coscienza civile e morale affinché il fenomeno si riduca a favore della bellezza e della salubrità del nostro ambiente.’’

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.