il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

*Artigianato, le associazioni di categoria incontrano il candidato sindaco Oreste Agosto*

da Uff. Stampa
Terzo appuntamento tra le associazioni di categoria degli artigiani e i candidati alla carica di sindaco. Questa mattina, i presidenti di Confartigianato Franco Risi, Claai Salerno Gianfranco Ferrigno e Casartigiani Mario Andresano hanno incontrato il candidato alla carica di primo cittadino della civica Figli delle Chiancarelle, Oreste Agosto. “Da avvocato amministrativista, mi considero artigiano del diritto”, ha esordito il candidato sindaco. Tra le proposte avanzate da I Figli delle Chiancarelle l’urbanistica commerciale-artigianale: “Siamo favorevoli alle botteghe di vicinato per far sì che si possano mettere al centro quei lavori che via via vanno scomparendo – ha dichiarato Agosto – Per legge, lo Stato deve valorizzare l’artigianato e noi oggi assistiamo al declino di uno dei comparti fondamentali per l’economia cittadina”. A sollecitare il candidato sindaco, il presidente Risi che ha chiesto di conoscere nel dettaglio le modalità di attuazione delle proposte avanzate e, anche Oreste Agosto, ha ribadito la necessità di puntare tutto sulle consulte che dovrebbero essere presenti nei singoli quartieri, attraverso un rappresentante istituzionale e il rappresentante del quartiere stesso, attuando modifiche alle norme statuarie. Altro obiettivo è sfruttare al massimo i fondi Pnrr e, ha ricordato il candidato sindaco, “noi siamo contrari alla realizzazione di nuovi centri commerciali”. Dal canto suo, l’aspirante primo cittadino de I Figli delle Chiancarelle ha ipotizzato un protocollo d’intesa con le istituzioni locali e regionali, coinvolgendo anche l’Asl attraverso una conferenza dei servizi.  “Proprio attraverso la consulta si potrà valorizzare il negozio di vicinato, le cosiddette botteghe e gli artigiani in generale”, ha aggiunto Oreste Agosto che, tra le altre iniziative in programma, vede la fuoriuscita dal Consorzio Asi. “Con queste azioni, l’artigianato diventa volano culturale e turistico anche grazie ad una premialità che potrebbe essere concessa sulla base dei principi dell’economia circolare per le piccole e medie imprese”, ha detto infine il candidato sindaco.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.