il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Tribunale Sala C.: Matera va in commissione

 

da uff. stampa on. Corrado Matera

 

NAPOLI – Oggi, 14 ottobre 2021,  in Commissione Affari Generali, è stata incardinata la mia  proposta di legge sulla riapertura del Tribunale di Sala Consilina. Ho rappresentato le ingiuste motivazioni che determinarono  la soppressione di questo Tribunale. Ho chiesto anche di procedere all’audizione di rappresentanti istituzionali e non istituzionali informati dei fatti. La commissione ha accolto il mio invito ed ha anche autorizzato le audizioni dei soggetti coinvolti.

Continua la battaglia per difendere la dignità del nostro territorio. Il governo e il parlamento dovranno prendere atto dell’errore fatto nel 2012 e dovranno porre rimedio consegnando al territorio del vallo di diano il palazzo di giustizia immotivatamente soppresso. Un grazie anche a tutte le forze politiche che attraverso i propri capigruppo mi hanno espresso grande condivisione e solidarietà sostenendo la proposta in consiglio e attivandosi anche attraverso i propri riferimenti parlamentari e governativi.

 

1 Commento

  1. UN VIVO APPELLO AI PARLAMENTARI E CONSIGLIERI REGIONALI ELETTI NELLA PROVINCIA DI SALERNO PER LA RIAPERTURA DEL TRIBUNALE DI SALA CONSILINA (SA) .NESSUN DORMA!
    Il 30 settembre 2021 si sono conclusi i lavori della Commissione per la giustizia nel Mezzogiorno. Il Sud della provincia di Salerno è penalizzato anche dalla lunghezza dei tempi biblici della giustizia civile che incide sulla capacità del Mezzogiorno di attrarre investimenti e anche sulla fiducia dei cittadini nelle istituzioni. La chiusura nel 2013 del Tribunale di Sala Consilina (SA)in Campania, ha rappresentato un caso eclatante di ingiustizia,unico in Italia accorpato ad un Tribunale più piccolo quello di Lagonegro (Potenza),fuori Corte di Appello e fuori regione in Basilicata.Tale aggregazione ha comportato l’eliminazione di una struttura giudiziaria ospitata in una sede idonea a norma, qual era il Tribunale di Sala Consilina (SA), per dislocarla in ristretti spazi insufficienti di grave criticità ad un Tribunale più piccolo quello di Lagonegro in provincia di Potenza. Una macroscopica ingiustizia a danno dei cittadini ,degli avvocati, dei magistrati e dei dipendenti.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.