il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

TOTO’: 55 anno dopo … a prescindere

 

da Alberto De Marco (avvocato – scrittore)

L’Associazione Amici di Totò…a prescindere! – Onlus, in occasione delle celebrazioni del 124° anniversario della nascita del grande artista, Antonio de Curtis, Totò e del 55° anniversario della morte, organizza con la collaborazione delle Fondazioni: Amici di Totò…a prescindere! e Duilio Paoluzzi e delle più importanti Associazioni internazionali: UN.I.A.C (Unione Italiana Associazioni Culturali); Movimento Salvemini; Norman Academy; Accademia Internazionale Partenopea Federico II; Persano nel cuore; ACAI; Ultimi per la Legalità-Onlus; Aditus; Per Vivere Insieme; AMA (Associazione Medici Artisti); Movimento Internazionale Neoumanista; Smileagain; Dimos (Associazione Italiana Donatori di Midollo Osseo); Movimento Internazionale Neoumanista; Hermes 2000 con il tavolo della solidarietà; ANCIS International Association; AISA (Associazione Italiana per la lotta alle sindromi atassiche); Un Tetto Insieme; Costumi della Campania Antica; con i Giornali: L’Attualità; con quello on line ilquotidianodisalerno.it e con la Rivista bilingue LifestyleItalia; la XXV Edizione/anno 2022 del Concorso Internazionale Artistico-Letterario Antonio de Curtis: (Totò), Principe, Maschera, Poeta”, che si svolgerà a Roma, venerdi 8 luglio 2022 dalle ore 15.00 alle ore 19.00, presso la Nuova Aula del Palazzo dei Gruppi Parlamentari della Camera dei Deputati in Via di Campo Marzio, 78. Come per le altre Edizioni, sono in corso di concessione i vari Patrocini morali ed i Premi più elevati istituzionalmente. Il Concorso si articola nelle seguenti Sezioni: a) POESIA- edita o inedita, a tema libero, divisa in due sottosezioni: 1- in lingua; 2- in vernacolo, dedicata all’attore Arnaldo Ninchi. Si partecipa con 3 poesie, ciascuna non superiore a 40 versi, in tre copie; b) NARRATIVA- edita o inedita, a tema libero, divisa in sottosezioni:1-Romanzo e Novellistica, dedicata al bravissimo attore, “Gennaro Momo”; 2-Saggistica, dedicata al Prof.“Giuseppe Anziano”; 3-libri/Verità, dedicato al Vice Questore napoletano “Annibale Martino”, morto prematuramente a Trieste per avere creduto senza riserve, fino all’ultimo istante della vita: nella Verità e nella Giustizia. Si partecipa alle prime due sottosezioni con un saggio o un romanzo edito o inedito senza limite di pagine; oppure con un solo racconto di massimo sei cartelle a spazio due in tre copie. Si potrà partecipare alla sottosezione libri Verità, con i libri, che denunciano il malcostume politico e sociale; c) ARTE dedicata al giornalista e pittore del Vaticano, il Maestro ”Irio Ottavio Fantini”. Si partecipa con tre foto a tema libero delle opere realizzate;d)FOTOGRAFIA, dedicata alla Dott.ssa “Maria Marchese”, giustamente considerata “la Regina dei fiori”. per i numerosi e prestigiosi riconoscimenti ottenuti nel corso degli anni per la sua attività professionale di fiorista. Si partecipa con tre fotografie; e) CINEMATOGRAFIA dedicata all’attore “Carlo Croccolo”. Si partecipa con il video del film. PREMI SPECIALI: 1-SEZIONE GIORNALISMO, dedicata al giornalista “Antonio De Marco“; 2-SEZIONE BONTA’, dedicata al giornalista “Giuliano Montelatici”, che ha curato importanti Rubriche Culturali alla Radio Vaticana; 3-SEZIONE PARI OPPORTUNITA’, dedicata allo scienziato, Premio Nobel, “Rita Levi Montalcini”, che era uno dei personaggi prestigiosi del Comitato d’Onore del Concorso internazionale di Totò. Saranno premiate le donne che si sono distinte nell’attività: sociale, professionale, culturale o scientifica; 4-SEZIONE CARRIERA, dedicata al Conte “Giuseppe Maria Perrone di San Martino” assegnato a personalità che si siano distinte nel settore dello spettacolo, dell’arte e della cultura; 5-SEZIONE SPORT, dedicata all’eroe “Duilio Paoluzzi”, che era un validissimo sportivo, prima di diventare disabile per avere salvato una persona. E’ riservato agli sportivi, che hanno manifestato un particolare impegno nella promozione sportiva giovanile; 6-SEZIONE “TUTELA DEL LAVORO PER CONTRASTARE LE MORTI BIANCHE”, dedicata al medico e filantropo, “Gino Strada”.                   Il riconoscimento è previsto per gli industriali, maggiormente rispettosi delle norme ambientali e della sicurezza, in relazione agli incidenti ed infortuni sul lavoro monitorati dall’Osservatorio dell’Inail. 7-SEZIONE “…ED IO NON STO A GUARDARE”, dedicata a “Nadia Toffa”, che era conduttrice della trasmissione televisiva delle “Iene”. Potranno partecipare le scolaresche con un testo scritto, elaborato a Scuola, sulla tematica del “bullismo”. REGOLAMENTO: La partecipazione al Concorso è gratuita. Il termine ultimo per la partecipazione è il 31/05/2022. I partecipanti possono iscriversi a più sezioni del Concorso, con editi o inediti; se stranieri devono presentare il testo in traduzione italiana. Non sono ammesse al Concorso le opere, edite o inedite, già presentate nelle precedenti edizioni. I Premi consistono nelle medaglie degli organi istituzionali che riceveremo, oppure dalle targhe e medaglie dell’Associazione Amici di Totò…a prescindere!-Onlus con le pergamene impreziosite dai Patrocini e dai loghi istituzionali. Le opere dei partecipanti dovranno essere inviate alla sede legale dell’Associazione Amici di Totò…a prescindere! – Onlus in Viale Richard Wagner,2 Lotto 13 Scala I – 84131 Salerno. Gli elaborati di tutte le Sezioni e le fotografie non vengono restituite. I vincitori hanno l’obbligo di venire a ritirare i Premi nella cerimonia di Premiazione. La partecipazione alla premiazione non costituisce diritto a ospitalità o rimborso-spese; Per ulteriori informazioni dell’Associazione, si può consultare il sito: www.amiciditoto.it Successivamente i nominativi dei vincitori, saranno pubblicati attraverso importanti siti, tra i quali, quello dell’Associazione e gli organi di stampa. Le cerimonie di premiazione, saranno ampiamente pubblicizzate su radio, televisioni, stampa e altresì comunicate ai vincitori in uno dei seguenti modi: telefonicamente, lettera, posta elettronica: ademarco953@gmail.com Presenteranno la manifestazione: il Dott. Aldo Bianchini, già Editore di dentrosalerno.it e Direttore dell’emittente televisiva, “TV Oggi”, attuale Direttore del giornale on line, ilquotidianodisalerno.it e della Rivista “Città Vallo” e l’attore Antonio Angrisano, figlio d’arte; alla quale parteciperanno degli Ospiti straordinari. Le Premiazioni saranno precedute dal Convegno; “Il Principio di Uguaglianza tra Utopia e Realtà”, nel corso del quale sarà presentato il libro “La Tavola delle Prove Legali”, Nuova Editrice Universitaria. di Gennaro Francione, già Magistrato e Consigliere di Cassazione. Interverranno autorevoli Relatori: il Dott. Ernesto Lupo, già Primo Presidente della Corte Suprema di Cassazione. E’ stato successivamente Consigliere per gli Affari dell’Amministrazione della Giustizia di due Presidenti della Repubblica; il Dott. Luigi De Ficchy, già Procuratore Capo di Tivoli e poi di Perugia. Ha fatto parte della Direzione Nazionale Antimafia, seguendo con attenzione le dinamiche delle mafie nel Lazio ed in altre Regioni del centro sud. Prima di terminare il suo mandato, è stato protagonista di due clamorose inchieste: quella inerente allo scandalo della Sanità in Umbria ed ultimo “il caso Palamara”; il Prof. Tito Lucrezio Rizzo, già Docente Universitario e Consigliere, Capo Servizio Titolare dell’Organo Centrale di Sicurezza della Presidenza della Repubblica; il Dott. Gennaro Francione, già Magistrato e Consigliere di Cassazione. Ha pubblicato diversi libri, sia nel campo del diritto, che della cultura e dell’arte; l’Avv. Mario Scialla. E’ stato componente del Comitato di Redazione della Rivista giuridica “Massimario penale della Suprema Corte di Cassazione” e negli anni successivi della Rivista di Polizia. E’ stato eletto Presidente dell’Associazione Nazionale Forense di Roma, dopo esserne stato Vice Presidente. E’ stato altresì componente del Direttivo dell’Associazione Nazionale Forenze, quale Responsabile del settore penale; il Dott. Daniele Colucci, è Consigliere della Corte di Appello di Napoli, Sezione Lavoro. E’ Docente presso la Scuola di Specializzazione per le professioni legali dell’Università degli Studi del Molise, in materia di diritto del lavoro. Autore di pubblicazioni scientifiche, è Vice Presidente dell’Osservatorio antimafia del Molise; l’Avv. del Foro romano, Federica Federici, Consulente legale ed attivista per l’Associazione Volontari “Capitano Ultimo”; il biologo e genetista forense, il Dott. Eugenio D’Orio. Dal 2016 è Docente all’Università di Napoli “Federico II”. E’ Direttore Generale di Bio Forensics Research Center, ente di ricerca convenzionato con le Università, che si occupa dello sviluppo dei settori di indagine biologico-forense e genetico-forense; e “dulcis in fundo” il Dott. Davide Cannella, l’Investigatore che vanta al suo attivo una notevole esperienza professionale nell’Arma dei Carabinieri e particolarmente presso le squadre di polizia giudiziaria ed altri reparti operativi e territoriali. Opera come addetto alla sala intercettazioni, esperto per i rilievi scientifici sulla scena del crimine, nel corso di vari servizi di alta responsabilità, contribuiva a vari successi investigativi e operativi. Consulente Tecnico del Tribunale di Lucca, Perito Calligrafico e Dattiloscopico di controllo esperto in Sistemi di prevenzione del Crimine. Perito in radiotrasmissioni. Ha avuto un ruolo di rilievo nel processo al mostro di Firenze. Attualmente opera in equipe con il Dott. D’Orio per la revisione dei casi di Erba, Elena Ceste, Maria Pina Sedda. Moderatrice, la Dott.ssa Rossella Guadagnini, giornalista dell’Adnkronos. Per questo importante Convegno che desidera stimolare i valori morali della Legalità e della Verità, come abbiamo fatto in passato per il Convegno, come garantire la sicurezza sul lavoro, preceduto dalla presentazione gratuita del film documentario che abbiamo prodotto: “LE  MORTI BIANCHE GLI OPERAI DI TORINO SONO DIVENTATI INVISIBILI” e che ha avuto il Patrocinio Morale del Comando Generale dei Carabinieri ed il nulla osta per la distribuzione cinematografica, ci attiveremo con l’Ordine degli Avvocati di Roma, per dare i crediti formativi agli Avvocati che parteciperanno all’importante manifestazione. Le finalità, che ha perseguito l’Associazione Amici di Totò…a prescindere! – Onlus da diversi anni, a livello culturale e sociale, nazionale ed internazionale, sono state ampiamente evidenziate nei Bandi di Concorso delle precedenti Edizioni. L’interesse principale che desideriamo perseguire prossimamente, è rivolto ad un Progetto Sociale particolarmente impegnativo nelle città di Salerno e di Napoli per aiutare “in primis” i profughi dell’Ucraina, nonché i cittadini salernitani e napoletani che hanno perso il lavoro. Ci proponiamo di prestare adeguata attenzione alle donne vittime della violenza maschile, senza mai trascurare le problematiche inerenti all’ambiente. Pertanto desideriamo acquistare dei terreni agricoli per adibirli alla coltivazione di colture biologiche, utilizzando tecniche che non inquinano l’ambiente, cercando di garantire il minore impatto ambientale possibile; nonché di destinare degli spazi adeguati all’insegnamento dei mestieri professionali. Per contrastare la fobia del razzismo e l’illegalità, ci proponiamo di aiutare le persone dal colore diverso della pelle e di sostenere altresì i cittadini meno abbienti, che hanno subito soprattutto dalla Pubblica Amministrazione, violazioni dei propri diritti ed interessi legittimi, retribuendo i migliori Avvocati, “i Principi del Foro romano e salernitano” per ottenere la loro tutela legale. Con determinazione realizzeremo questo importante Progetto, attraverso la vendita della collezione più importante al mondo di Pio XII, ricevuta dall’Associazione in donazione; nonché attraverso la vendita della collezione Carlo Riccardi-Totò. Da qualche anno, ci siamo attivati, collocandola in comodato gratuito a determinate condizioni, nella prestigiosa “Sala dell’Arcivescovo” del Museo Diocesano  “S. Matteo”  di Salerno, per offrirle uno spazio adeguato. Il Maestro dell’Immagine, Carlo Riccardi, amico di Totò e di Federico Fellini, è il vero “paparazzo” della “Dolce Vita”, pittore futurista, protagonista “della Quinta Dimensione”. L’Associazione “dulcis in fundo” per finanziare questo Progetto, oltre ad avvalersi delle donazioni del Presidente, che ogni mese mette a disposizione la maggiore parte della somma della sua pensione e che ha intenzione di vendere i beni che ha ereditato dai suoi antenati: i mobili antichi dell’ottocento; etc…; chiederà agli amici e fan, di sostenere il Progetto dell’Associazione, con il 5 per 1000 della dichiarazione dei redditi, che perverrà all’Associazione Amici di Totò…a prescindere!-Onlus, Codice Fiscale-  07013111005

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.