il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Il Consiglio di Amministrazione nella seduta del 31 luglio 2023 ha approvato il Bilancio semestrale: non si arresta la crescita della Banca Monte Pruno

Si è da poco chiuso il primo semestre dell’anno e non si sono fatti attendere i nuovi risultati economici della Banca Monte Pruno.Continua la crescita dell’istituto di credito cooperativo che, annunciando il dettaglio delle poste più significative del documento di bilancio semestrale, mette in luce performance sempre migliori ed in perfetta linea con le previsioni già anticipate nel corso dell’ultima Assemblea dei Soci del maggio scorso.Una corsa costante che evidenzia, soprattutto, un grande equilibrio ed un’azione responsabile verso i soci e clienti, in una fase molto delicata, principalmente per le note dinamiche che stanno caratterizzando i tassi di interesse.
Il primo valore economico che spicca è l’utile netto di esercizio, il quale si attesta a 3,5 milioni di euro, con evidenti margini di miglioramento per i prossimi sei mesi, dove si punta, nuovamente, a battere i record realizzati l’esercizio precedente.L’utile della Banca è stato influenzato, è bene sottolinearlo, da numerosi interventi a favore della clientela finalizzati a limitare, in concreto, gli impatti della crescita continua del costo del denaro, che avrebbe portato ulteriori rincari sui prestiti a vantaggio degli utili dell’istituto di credito.Il risultato semestrale, inoltre, è adeguatamente supportato da un trend positivo di crescita delle masse amministrate con i depositi complessivi della clientela che raggiungono la soglia dei 1.052 milioni di euro, con una crescita, nel semestre, pari a 31 milioni di euro, più consistente anche dell’ottimo trend del primo semestre dello scorso anno.L’aumento percentuale è del 3%.I dati della raccolta delle Aree della BCC Monte Pruno generano valori di crescita in tutto il territorio di competenza con valori percentuali differenti. In termini assoluti, l’Area Vallo di Diano-Basilicata è prossima a raggiungere la soglia dei 450 mln di euro, l’Area Fisciano-Salerno sale a 412 mln di euro, mentre 192 mln di euro sono i depositi dell’Area Cilento-Alburni.Tutti valori che confermano, sempre di più, la crescente fiducia riposta verso la Banca Monte Pruno ed il suo modello di sviluppo e sostegno all’interno della comunità di riferimento.I prestiti verso la clientela sono prossimi ai 570 mln di euro, sostanzialmente in linea con il valore di fine anno, che vedono, comunque, la Banca costantemente al fianco dell’economia locale, in primo luogo, compensando con nuovi affidamenti tutti i prestiti rimborsati e, in secondo luogo, risentendo, considerando gli elevati tassi di interesse, di una contrazione, come si rileva a livello nazionale, della richiesta complessiva di prestiti da parte delle imprese.
Le Aree della Banca, a giugno 2023, vedono una maggiore esposizione di finanziamenti nell’Area Vallo di Diano-Basilicata con 315 mln di euro, seguita dall’Area Fisciano-Salerno per quasi 180 mln di euro, per chiudere con i 75 mln di euro delle Filiali operative nell’Area Alburni-Cilento.Cresce anche il numero complessivo dei clienti prossimo ormai ai 58 mila.Soddisfacenti, come sempre, i dati relativi al credito deteriorato, in linea con gli ottimi valori di fine esercizio.A livello di solidità patrimoniale, infine, il CET1 stimato raggiunge il valore del 17%.Tutti i dati annunciati risentono positivamente delle azioni messe in atto dal Consiglio di Amministrazione della BCC Monte Pruno, beneficando anche del costante supporto della Capogruppo Cassa Centrale.A completare le ottime notizie di questo primo semestre del 2023, come già evidenziato, l’assegnazione, ad aprile, a Milano, per il secondo anno consecutivo, del prestigioso premio “Eccellenze Regionali – Campania”, nell’ambito di MF Banking Awards 2023, promosso ed organizzato dal quotidiano MF/Milano Finanza, che certifica la BCC Monte Pruno miglior Banca della Campania; oltre al più recente “Premio Le Fonti Awards 2023”, presso la Borsa di Milano, dove il Direttore Generale Michele Albanese ha ricevuto l’importante riconoscimento: “Managing Director dell’anno-Innovazione & Leadership Banking”.“Sono particolarmente felice – ha dichiarato il Presidente Anna Miscia – di poter annunciare i brillanti risultati conseguiti durante questo primo semestre dell’anno. Una forte soddisfazione che denota l’impegno ed il lavoro della struttura per dare continuità ad un percorso di crescita sempre più intenso. Siamo una Banca che corre forte, senza lasciare indietro nessuno e senza, quindi, dimenticare la grande responsabilità verso soci e clienti, perché, nonostante la normativa non sia per niente dalla nostra parte, stiamo facendo tantissimo per sostenere le famiglie e le imprese in un’epoca di tassi d’interesse su livelli così elevati. Tanti parlano, però, poi bisogna concretamente intervenire, mettendo anche dei limiti agli aumenti che hanno interessato gran parte della clientela, in un’ottica, che ci piace definire, di grande responsabilità per la nostra comunità. La semestrale ci rende orgogliosi di ciò che abbiamo fatto, ma le misure di intervento verso famiglie e imprese, ci fanno sentire parte della nostra comunità ed attenti alle necessità. Il nostro auspicio è di continuare su questa strada e vedere la nostra Banca generare valori sempre migliori al fianco di un territorio che ha tanto da proporre. Il tutto in coerenza con le straordinarie parole di apprezzamento che il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha voluto riservare al mondo delle BCC, durante l’Assemblea di Federcasse, del 21 luglio scorso ‘Si tratta di una funzione economica, si tratta di una funzione sociale, si tratta di un impegno nel solco dell’applicazione delle norme della Costituzione: per queste funzioni la Repubblica vi è riconoscente. Siete parte di quella società civile che rende fecondo il nostro Paese’“.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.