il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Notte Nazionale Liceo Classico e Notte Licei Artistici della Campania

da Franco Poeta

 

 

 

 

 

 

 

Due straordinari appuntamenti animeranno la serata di domani (venerdì 1° dicembre) del Liceo Classico e del Liceo Artistico dell’IIS “Perito-Levi” di Eboli. La concomitanza della Notte Nazionale del Liceo Classico, arrivata alla sua IX edizione e della I Notte dei Licei Artistici della Campania, permetterà all’intero territorio di poter visitare e soprattutto toccare con mano i preziosi percorsi formativi dei quattro indirizzi (Liceo Classico, Liceo Classico Europeo, Liceo Artistico e Liceo Musicale) dell’Istituto di Istruzione Superiore “Perito-Levi” di Eboli diretto dalla prof. Laura Cestaro.Dalle 18,00 alle 24,00 le due sedi di via Perito (Liceo Classico, Liceo Classico Europeo e Liceo Musicale) e di via Pescara, 10 (Liceo Artistico) saranno aperte per queste due importanti manifestazioni che saranno anche l’occasione per vivere un vero e proprio Open Day per i giovani e le loro famiglie impegnati nella scelta del proprio percorso nella scuola superiore dopo la terza media.Nel corso della serata, nelle due sedi, gli alunni e i docenti dell’Istituto, proporranno agli ospiti una serie di attività ed esibizioni che derivano dal percorso di studi effettuato. Performance di grande impatto, ma che, soprattutto, testimoniano la qualità dei tre indirizzi di studio del Perito-Levi, a cui si aggiunge quello del Liceo Musicale che sarà parte integrante della serata.

Per ciò che riguarda il Liceo Classico, quest’anno per la prima volta, oltre al consueto appuntamento primaverile in cui i licei classici di tutta Italia (ma anche molti dell’estero) si impegnano a presentare alla cittadinanza inedite performance dei propri studenti allo scopo di valorizzare la passione da essi nutrita nei confronti delle nostre radici comuni greco-romane.L’evento, nato da un’idea del prof. Rocco Schembra, docente di Latino e Greco presso il Liceo Classico “Gulli e Pennisi” di Acireale (CT), attualmente in servizio come ricercatore di Filologia classica presso l’Università di Torino, sostenuto dal Ministero dell’Istruzione e del Merito e dall’Associazione Italiana di Cultura Classica, sarà introdotto per questa edizione dal brano inedito “Tutto” del cantautore fiorentino Francesco Rainero.Non ci si stancherà mai di ripetere che la Notte Nazionale del Liceo Classico è più che una festa. È, innanzitutto, un modo alternativo e innovativo di fare scuola e di veicolare i contenuti, un puntare su una formazione di natura diversa che non va a sostituire quella tradizionale, ma le si affianca in maniera produttiva e proficua.
Sarà una notte speciale anche per Liceo Artistico di via Pescara. L’iniziativa, promossa dalla Rete dei Licei Artistici della Regione Campania, intende valorizzare e celebrare l’arte, la creatività, il talento dei giovani. Una notte unica, che apre, in contemporanea, le porte dei 37 licei artistici componenti la rete, al territorio. Cittadini, genitori, studenti e studentesse, ma anche esperti, Associazioni, Enti Istituzionali, sono invitati a partecipare, allo scopo di far conoscere le scuole e la qualità dell’offerta formativa, che le connota.Performance, laboratori, mostre, sfilate di moda, percorsi itineranti, spettacoli, visite guidate… Una molteplicità di interventi scandiscono le attività dei singoli licei, valorizzandone le specificità ed offrendo un panorama completo, finalizzato, tra l’altro, ad orientare le nuove generazioni. I Licei Artistici hanno saputo crescere e rinnovarsi, per offrire alle ragazze ed ai ragazzi un contesto di apprendimento ricco e motivante, aperto all’innovazione culturale, allo studio approfondito delle discipline scientifiche ed umanistiche, con particolare approfondimento della Storia dell’Arte e dei diversi Linguaggi Artistici e della comunicazione, anche multimediale, che connotano gli specifici e molteplici Indirizzi di Studio. Tradizione, cultura, innovazione, valorizzazione dei talenti individuali e collettivi, sono elementi fondanti di un percorso formativo fondato sulla passione e sull’amore per l’Arte, nella sua espressione più alta.La ricchezza dei molteplici indirizzi e la possibilità, per i giovani, di seguire il percorso più vicino al proprio talento, fanno dell’Artistico una scuola che, concretamente, collega il sapere, al saper fare, al saper essere, in un’ottica di sviluppo completo ed armonioso delle intelligenze e del cuore.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.