il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

UNICO E INDIMENTICABILE: COSÌ PITTORE FERNANDO ALFONSO MANGONE RICORDA GIGI RIVA, IL SUPEREROE DIVENUTO LEGGENDA

 

Ufficio Stampa

Nicola Arpaia

arpaia.nicolas@gmail.com

Il Pittore Mangone: “A poche ore dalla notizia della scomparsa, l’impulso creativo e l’urgenza di imprimere su tela il tributo artistico al campione che ha segnato il cuore di tutti gli Italiani”.

Con la scomparsa di Gigi Riva, il cuore di ogni sardo ha vibrato come una fucilata, lasciando un vuoto profondo e indescrivibile. In ogni singola casa della Sardegna, sembra che si sia spenta una luce, un legame fraterno, un’icona che ha segnato la vita di intere generazioni. Il grande campione, simbolo di un calcio pulito e romantico, dove l’impegno e la passione sono visibili in ogni giocata, Gigi Riva ha rappresentato molto più di un semplice atleta. Per tutti gli italiani, e per coloro che hanno vissuto il calcio con autenticità, è stato un vero e proprio idolo.

A esprimere il proprio omaggio a questo straordinario protagonista dello sport italiano è il pittore Fernando Alfonso Mangone: artista animato da sempre dalla sua seconda grande passione, il calcio. Profondamente colpito dalla notizia della scomparsa di Gigi Riva, Mangone ha deciso di onorare la memoria del campione attraverso la sua arte, creando una serie di tele che ritraggono la vita e l’eredità straordinaria di Riva.

“Un’opera fulminea. La scomparsa di questo grande campione che ha segnato un’epoca non può lasciare indifferenti. La commozione è troppo forte. Un uomo esempio di umanità, di coraggio. Ripercorrere la vita di Riva e quello che ha rappresentato, in campo e fuori dagli stadi, è un dovere e un onore per me. Gigi Riva è stato il mio idolo, e attraverso i miei ritratti voglio celebrare non solo il grande campione, ma anche l’uomo di straordinaria lealtà sportiva che è stato”, afferma Mangone.

Gigi Riva, considerato il più grande attaccante nella storia del calcio italiano e non solo, ha insegnato che per essere straordinari bisogna vivere e agire con il cuore. Oltre alle gesta sul campo, ha rappresentato i valori fondamentali dello sport e dell’umiltà, rimanendo sempre legato alla sua amata terra, la Sardegna. Il suo sorriso, la sua passione e la sua classe rimarranno nella memoria di tutti coloro che hanno avuto il privilegio di conoscere il suo talento e la sua umanità”.

Con la sua arte, Fernando Alfonso Mangone rende immortale ed eterno il ricordo di Gigi Riva, il campione che ha conquistato il rispetto di tutti e che continuerà a essere ammirato anche da coloro che non seguono il calcio. Di fronte alla morte, siamo tutti uguali, ma personalità come quella di Gigi Riva rimangono vive per sempre, tramandando valori che vanno oltre il campo di gioco e che continueranno a ispirare le generazioni future.

 

 

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.