il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Aggiornamento Manovra

Nella giornata di ieri è stata formulata dalla maggioranza un’ennesima
versione della manovra finanziaria, la quarta per la precisione. I principali
punti contenuti in essa sinteticamente riguardano:
- l’aumento di un punto percentuale del terzo scaglione dell’Iva dal 20% al
21%
- abolizione di tutte le province, le cui competenze verranno affidate alle
regioni
- innalzamento dell’età pensionabile a 65 anni anche per le donne impiegate
nel settore privato
- obbligo del pareggio di bilancio
- reinserimento del contributo di solidarità per tutti i redditi superiori ai
300.000 Euro

La nuova modifica è stata messa in atto soprattutto perchè il mercato non
aveva considerato affidabile l’entità della manovra, considerata poco credibile
e di scarso impatto sui conti dell’Italia, in quanto che conteneva solo manovre
antielusione prive di qualsiasi tipo di riforma strutturale.
Scarsa credibilità, poca chiarezza e continue modifiche che hanno portato non
solo la Germania, storicamente poco incline nei confronti del belpaese, ma
anche la Spagna (in una situazione di difficoltà simile alla nostra) ad essere
fortemente critica nei nostri confronti tanto da paragonarci alla Grecia.
Nella giornata di ieri, di conseguenza, abbiamo assistito ad una chiusura di
Piazza Affari negativa, e ad un nuovo allargamento dello spread Bund Btp.

Filippo Ispirato

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.