il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Oncologia: Check Up come IMO

Da Stefania Maffeo

SALERNO – Le novità in campo oncologico oggetto di un interessante convegno scientifico che si terrà presso il CHECK UP di Salerno, diretto dal Dottor Antonio BORSELLINO nei giorni 16 e 17 dicembre prossimo in collaborazione con la Fondazione “Trotula de’ Ruggiero”, che si occupa, tra l’altro, di organizzare screening per patologie mediche. Numerosi specialisti del Check Up, dell’Azienda Ospedaliera Universitaria “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” di Salerno, “San Carlo” di Potenza, “San Giuseppe Moscati” di Avellino, del Pascale e del Monaldi di Napoli, del Presidio Ospedaliero “Umberto I” di Nocera Inferiore e del Centro di Riferimento Oncologico Basilicata di Rionero in Vulture relazioneranno sulle ultime frontiere degli studi sulla cura delle neoplasie. La prevenzione e la predittività delle malattie è da sempre oggetto di accurati studi da parte del Check Up, che è anche Centro di Ricerca riconosciuto dal Miur dal 2008 e collabora con l’Istituto Pascale di Napoli nel campo della ricerca e della formazione. Ha effettuato lo screening per la salute dei fumatori mediante una  “TC SALVAVITA”  destinata ai fumatori, che permette di scoprire il tumore polmonare in una fase estremamente precoce, quando il suo diametro è inferiore ai 5 millimetri. Con questo appuntamento di alto spessore scientifico il Check Up, riconosciuto centro di eccellenza, con attrezzature e staff all’avanguardia nei vari settori della diagnostica e della terapia, si candida a divenire IMO – Istituto Meridionale di Oncologia, puntando sulla multidisciplinarietà come strategia terapeutica, intesa come integrazione tra diagnostica di laboratorio e per immagini, oncologia clinica e chirurgica. Il Check Up, nato nel 1992, è un Centro Polispecialistico – Polidiagnostico che offre, all’interno di un’unica struttura prestazioni sanitarie con elevatissimi standard di qualità ed elevata personalizzazione dei servizi erogati. Si pone così al passo con l’evoluzione scientifica e tecnologica, fornendo prestazioni diagnostiche e terapeutiche con l’utilizzo di apparecchiature moderne ed all’avanguardia, con personale altamente qualificato. Il parco tecnologico del Check Up si è arricchito di un acceleratore lineare per la radioterapia, accreditata con il Servizio Sanitario Nazionale: lo strumento “Elekta Synergy” è dotato di nuovi sistemi (Igrt, Imrt, Vmat) che consentono, mediante tecniche di precisione (stereotassi), un irraggiamento modulato sulla lesione tumorale con un grande risparmio dei tessuti sani e con minori effetti collaterali per i pazienti. In altre parole, l’apparecchiatura permette di “mirare” il tumore, correggendo anche movimenti involontari. Ad un anno di attività si registra un elevato numero di utenti provenienti anche da fuori regione a testimonianza che il Centro polispecialistico consente  di eseguire tutto in sede per garantire al paziente comodità e tempestività, erogando prestazioni che puntano all’eccellenza per efficacia ed efficienza del servizio, rispetto del cliente, massima accuratezza diagnostica, elevata professionalità, dedizione ed umanità degli operatori.

 

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.