il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Pellezzano: consegnati alloggi IACP

 

 Da Elena Liguori

PELLEZZANO – Il sindaco Carmine Citro esprime soddisfazione per la consegna degli alloggi di edilizia residenziale pubblica a 12 famiglie, aventi diritto, di Pellezzano. Gli appartamenti, siti nella frazione Capriglia, sono stati realizzati dall’Istituto Autonomo Case Popolari su un terreno di proprietà comunale.L’iter per la realizzazione degli immobili popolari fu avviato nel 2005 dall’ Amministrazione Longo, nell’ambito di un programma costruttivo ai sensi della Legge 167//62, per  soddisfare tutte le esigenze abitative del territorio. L’Amministrazione Comunale, sensibile al drammatico problema della carenza di case per la popolazione meno abbiente, decise di realizzare un piano casa, prevedendo, tra l’altro, la realizzazione di alloggi popolari comunali. Ai sensi della Legge 865/71 il Consiglio Comunale con delibera del 24 gennaio 2005 ha concesso in diritto di superficie all’Iacp di Salerno delle aree in frazione Capriglia, in via Santamaria, adiacente ad un altro intervento del Comune di edilizia sovvenzionata. L’area, come zona omogenea B, sottozona B2 è ricadente nei piani per l’edilizia economica e popolare o lottizzazione convenzionata, per cui l’edificazione è disciplinata da normativa specifica.Lo ricorda Eva Longo, oggi presidente del consiglio comunale di Pellezzano: ” Mi aggiungo alla soddisfazione di tutta l’amministrazione per questo altro obiettivo raggiunto. Vivere in una casa dignitosa è un diritto sacrosanto e fondamentale che va riconosciuto a tutti. In un momento così difficile, mi auguro che la consegna di questi nuovi alloggi permetta alle famiglie che vi andranno a vivere di avere un po’ più di fiducia nel futuro e nell’anno nuovo che verrà. Noi non ci fermiamo qui: abbiamo ulteriori 12 alloggi, realizzati dal Comune, da terminare e consegnare, ma sopratutto stiamo valutando con il nuovo PUC strumenti che permettano di rispondere ulteriormente al forte bisogno di casa, perseguendo la logica che abbiamo già sperimentato in questa zona, dove gli alloggi popolari, sia Iacp che comunali, hanno una qualità più alta dei soliti interventi di edilizia sociale e si inseriscono in un contesto residenziale ed urbanistico composito e di complessiva buona qualità: in questo senso la pianificazione urbanistica è importante ai fini del raggiungimento degli obiettivi delle politiche sociali, in termini di promozione dello spazio pubblico e dell’integrazione tra i diversi soggetti che animano la città ”.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.