il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

“No tax day”: ancora una volta bugie dal sindaco De Luca, il gazebo non era su Corso Vitt. Em/le

Da Antonio Roscia

SALERNO – Apprendiamo dalla stampa circa  dichiarazioni radiofoniche del Sindaco De Luca in merito alle motivazioni dello sgombero del gazebo di Forza Italia, avvenuto Domenica 30 Novembre 2014, in occasione del #NoTaxDay.
Viene invocato un presunto divieto di insediare stand su Corso Vittorio Emanuele a Salerno ed una irresponsabilitá dei dirigenti comunali nella concessione della autorizzazione.
Allora vorremmo precisare in primis che i dirigenti comunali sono lavoratori seri e disponibili ed é vergognoso scaricare su di loro responsabilitá che non hanno perché giammai é stata rilasciata autorizzazione in tal senso.
Piuttosto si informi il Sig. Sindaco, che non sa o fa lo gnorri, perché il verbale di revoca della autorizzazione non fa alcun riferimento ad uno sconfinamento su Corso Vittorio Emanuele ma piuttosto ad “eventuali problemi di ordine pubblico ” (ma quali ????).
D’altronde, il gazebo aveva avuto l’autorizzazione per Via Velia angolo Banco di Napoli e lì era. Se così non fosse stato, allora i vigili avrebbero dovuto verbalizzare.
La veritá é che Forza Italia dá fastidio al Sindaco abusivo, anche mentre era intenta a difendere i cittadini da una rapina legalizzata come quella della tassazione prima casa voluta dai Governi di sinistra.
Quanto alle arroganti considerazioni circa l’on. Carfagna o il Governatore Caldoro, se abbiano o meno di meglio da fare, credo che occuparsi di difendere il diritto di manifestazione sia il primo obbligo per un Politico autenticamente democratico.
Ma evidentemente sul concetto di democrazia , il Sig. Sindaco ha tutta un’altra sua idea : o la si pensa come lui o non vi é spazio per nessuno.

NESSUN BAVAGLIO CI FERMERÁ !

Antonio Roscia
Coordinatore Cittadino
Forza Italia Salerno

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.